Autodesk meno male del previsto nel primo trimestre

Autodesk ha chiuso il primo trimestre fiscale del proprio esercizio mettendo a segno risultavi meno negativi rispetto a quanto aveva pronosticato tempo fa. Nel periodo, infatti, l’utile incassato ha raggiunto i 9 milioni di dollari, equivalenti a 15 ce

Autodesk ha chiuso il primo trimestre fiscale del proprio esercizio
mettendo a segno risultavi meno negativi rispetto a quanto aveva
pronosticato tempo fa. Nel periodo, infatti, l'utile incassato ha raggiunto
i 9 milioni di dollari, equivalenti a 15 centesimi per azione, su un
fatturato pari a 194,9 milioni di dollari. In un primo momento, gli
analisti avevano previsto un guadagno per la software house pari a 40
centesimi per azione, ma Autodesk aveva prontamente fatto sapere che i
risultati sarebbero stati decisamente inferiori alle aspettative. A seguito
di questo avvertimento, gli esperti del settore avevano quindi rivisto i
propri pronistici, prevedendo guadagni di soli 13 centesimi per azione.
Tornando ai dati affettivi del primo quarter, i 194,9 milioni di dollari di
entrate significano comunque un declino del 13% rispetto ai 222,9 milioni
del corrispondente periodo dello scorso anno, quando Autodesk mise a segno
anche 33,6 milioni di dollari di guadagno. Il Ceo della società, Carol
Bartz, ha addotto come ragione principale dell'andamento del trimestre la
transizione da parte dei clienti ai prodotti di prossimo rilascio. Per la
precisione, si tratta della famiglia Design 2000, dalla quale Autodesk si
aspetta ottimi risultati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here