Home Apple AutoCad ritorna su Mac. Ma approda anche su iPad e iPhone

AutoCad ritorna su Mac. Ma approda anche su iPad e iPhone

Si può tornare anche dopo 18 anni. È il caso di Autodesk, che passata quasi una generazione umana ha deciso di riportare AutoCad su piattaforma Macintosh.

Non si tratta di un semplice ritorno a MacOs, evidentemente, ma anche dell’approdo del software di disegno tecnico su iPad, iPhone e iPod Touch. Autodesk, pertanto, rilascerà una versione gratuita del software per i dispositivi portatili Apple, AutoCad Ws, che consentirà il trattamento e lo scambio di file.

La versione AutoCad for Mac OsX sarà pronta per l’autunno. Si tratta di un’applicazione nativa per il sistema operativo Apple, pronta quindi a sfruttare a fondo le sue caratteristiche multimediali.

Più in
dettaglio, AutoCAD per Mac dispone di un’interfaccia che risulterà familiare
agli utenti Mac e beneficia di tutti i vantaggi offerti dal sistema operativo
Mac OS X, fra cui il browser grafico per i file di progetto con Cover Flow e
l’utilizzo del Multi-Touch con i notebook Mac, Magic Mouse e Magic Trackpad per
applicazioni come pan e zoom. Anche i pattern di progettazione, come
l’approccio visivo ai disegni e il management del layout, sono stati integrati
nel software.

Grazie al
supporto nativo per la creazione e l’editing di file in formato DWG, AutoCAD
per Mac garantisce la collaborazione con fornitori, client e partner,
indipendentemente dalla piattaforma adottata. Inoltre, permette l’apertura dei
file creati con le precedenti versioni di AutoCAD senza necessità di
conversione. Il software presenta anche un’API (application programming
interface) estesa e opzioni di personalizzazione flessibili per rispondere alle
esigenze di specifici workflow e progetti.


Dal
canto suo, l’applicazione mobile AutoCAD WS, sarò gratuita, girerà su iPad,
iPhone e iPod touch e consentirà di realizzare e condividere file AutoCAD su
dispositivi iOS in modo da consentire la collaborazione in tempo reale anche in
movimento.

AutoCAD per Mac costerà come la versione Windows: poco meno di 4mila dollari senza supporto (che ne costa 450 di dollari). Sarà invece disponibile gratuitamente agli iscritti alla Autodesk Education Community, che include oltre 25 software Autodesk disponibili per supportare gli studenti.

Ulteriori informazioni sul nuovo AutoCAD per Mac sono disponibili sul sito di Autodesk.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php