At&t Wireless attiva il roaming in Europa e in Asia

La società, che è il più importante carrier wireless statunitense, ha siglato 25 accordi internazionali per consentire ai propri utenti di usare i telefonini anche quando sono all’estero

At&t Wireless le sta studiando proprio tutte per cercare di soddisfare
i clienti. Questa volta ha reso noto di aver siglato 25 accordi di roaming con
diversi carrier internazionali. L'obiettivo è quello di consentire agli utenti
di poter usare senza problemi i propri cellulari sia in Asia sia in Europa. Così
alle partnership già attive con operatori canadesi e dell'America Latina si
aggiungono ora quelle con società inglesi, francesi, spagnole, tedesche,
taiwanesi e di Hong Kong. In tutti questi paesi, assicura At&t Wireless,
d'ora in poi i suoi clienti potranno tranquillamente sfruttare le reti Gsm per
usare i propri telefonini.
La società ha inoltre fatto sapere di stare
collaborando con  diversi costruttori di cellulari e di Pda per la
realizzazione di dispositivi da poter usare all'interno della sua rete Gsm/Gprs.
A fronte di queste partnership, per la seconda metà dell'anno è attesa sul
mercato almeno una ventina di nuovi prodotti.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here