At&T, Bt e Microsoft legati senza fili

I tre big dell’informatica e delle telecomunicazioni hanno siglato un’alleanza per sviluppare applicazioni aziendali wireless. I primi servizi saranno realizzati per l’autunno e partiranno in tutto il mondo all’inizio dell’anno prossimo.

Un'importante alleanza a tre potrà segnare una svolta nel mondo del
wireless. At&T, Bt e Microsoft hanno annunciato di aver avviato una
collaborazione per sviluppare applicazioni dati di tipo wireless
destinate alle imprese.
Le applicazioni in questione dovrebbero basarsi sulle piattaforme
Microsoft ed essere distribuite sulle reti internazionali di
comunicazione wireless dei due operatori di telecomunicazione
statunitense e inglese.
Lo sviluppo parte adesso e potrà riguardare i servizi più disparati,
a partire dal semplice invio di posta elettronica. L'intenzione, a
detta dei tre partner, è quella di estendere le applicazioni già oggi
comunemente impiegate in impresa verso gli utenti mobili della stessa
su un mezzo senza fili. Già in autunno, comunque, sono previsti i
primi risultati, con il rilascio dei servizi all'inizio dell'anno
prossimo.
I primi sforzi si concentreranno sull'estensione delle applicazioni
verso i telefoni cellulari, per poi passare ai Pda (Personal Digital
Assistant), ai palmari e ai laptop. Tra le altre cose sono state
nominate applicazioni di informazioni sugli inventari, resoconti
spese di viaggio e altro ancora legato alle pecuriali esigenze di un
utente mobile.
Microsoft metterà a disposizione un team di sviluppatori software dedicato
.
I servizi saranno inizialmente disponibili sulle infrastrutture
wireless esistenti e successivamente sulle prossime generazioni di
reti di telefonia mobile. Ricordiamo che attualmente gli standard
impiegati negli Usa e in Europa non sono compatibili, ma lo
diventeranno con il rilascio delle specifiche Umts (Universal Mobile
Telecommunications System). E' peraltro probabile che le nuove
applicazioni saranno disponibili in Europa sullo standard Grps
(General Packet Radio Service), passaggio intermedio tra l'attuale
Gsm e il futuro Umts.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome