Atene riduce i costi ma non l’efficacia della sicurezza

Il Ciso dell’aeroporto Venizelos taglia di un quarto i costi operativi con CheckPoint.

L'Eleftherios Venizelos di Atene è considerato tra gli aeroporti più moderni, funzionali e sicuri al mondo.
I numeri: superficie di 16mila ettari, 16 milioni di passeggeri l'anno, 600 voli giornalieri e 65 voli l'ora, capienza massima di 50 milioni di passeggeri l'anno.

Sul piano della sicurezza le esigenze sentite da George Delikouras, Head of Information Security sono diverse: garantire la sicurezza ai dati dei clienti e ai sistemi mission-critical dell'aeroporto stesso, consentire ai dipendenti un accesso remoto sicuro alle risorse aziendali, consolidare le tecnologie esistenti per ridurre i costi e la complessità.

Per semplificare l'It security in un ambiente complesso come quello aeroportuale, Delikouras cercava una console di gestione a interfaccia singola per la reportistica di rete e a livello di endpoint, che offrisse visibilità, facilità d'uso e scalabilità.
Requisiti soddisfatti dalla soluzione proposta da Check Point, implementata tramite due appliance Power-1 5075 per la parte esterna della rete, due appliance Ip 565 per quella interna e una serie di software blade destinati sia alla Endpoint Security che al Security Management.

Il Ciso afferma in una nota di CheckPoint che consolidando le tecnologie in una soluzione di un unico vendor ha potenziato la sicurezza It riducendo del 25% i costi operativi, ottenendo un livello di visibilità sulla rete e sui terminali che gli conferisce reportistica continua tenendolo informato in tempo reale.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here