Asus-Corel: un bundle singolare

Un software per la grafica da vendere insieme alle schede madri

“È stata Asus a sceglierci - chiarisce Simona Prisco, distribution account manager e ormai unico rappresentate di Corel Italia -, ci sembra un'ottima opportunità per raggiungere un elevato numero di utenti e per proporci a creativi e designer che potrebbero apprezzare il nuovo look dei portatili della casa taiwanese”. 

La manager di
Corel commenta così

l'accordo a livello mondiale con Asus per la commercializzazione di un bundle. Un accordo che coinvolge il software Corel Snapfire Plus Se dedicato all'elaborazione di foto e video digitali e l'intera gamma di schede madri di Asus. E qui sta la particolarità dell'intesa. Infatti, per la natura del software ci si poteva aspettare un bundle che riguardasse le schede video della casa taiwanese.

“Dal canto nostro - prosegue la Prisco - so che siamo stati scelti per la disponibilità multilingua dei nostri software e che Asus aveva bisogno di un partner che aggiungesse valore alla sua offerta retail e bulk (le componenti per i piccoli integratori) di schede madri”. Dopo le ultime acquisizioni, che hanno compreso Winzip e Ulead, e dopo la quotazione in borsa, l'azienda canadese ha sempre più bisogno di estendere il proprio brand anche grazie ad accordi di questo tipo.

“In Italia - prosegue Prisco - abbiamo già collaborato con Asus e i distributori in comune, Esprinet, Ingram Micro e Tech Data, per fornire Paint Shop Pro con i portatili. Questo accordo ci consentirà di ampliare la collaborazione anche attraverso attività di marketing congiunte presso il canale”.

I primi bundle
dovrebbero essere disponibili nel mese di marzo.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here