Assinform: nel 2008 l’Ict italiana crescerà del 2,4%

La crescita c’è, ma è lentissima. I dati del Rapporto Assinform 2007 sul mercato Ict italiano indicano un aumento dello 0,9%, con l’It che sale del 2%, contro una media europea del 4,7%. Prosegue il calo delle Tlc, che raccolgono solo un +0,4%. Il rapp …

La crescita c'è, ma è lentissima. I dati del Rapporto Assinform 2007 sul mercato Ict italiano indicano un aumento dello 0,9%, con l'It che sale del 2%, contro una media europea del 4,7%. Prosegue il calo delle Tlc, che raccolgono solo un +0,4%.

Il rapporto realizzato in collaborazione con NetConsulting evidenzia il ruolo di guida dell'It, con il software in crescita dello 0,5%, mentre prosegue il calo dei servizi e dell'assistenza tecnica, in diminuzione del 4,1%. L'hardware segna un +1,1%, grazie ai pc. Come al solito le grandi imprese trainano la spesa in Ict. Bene anche le medie, ma una sorpresa gradita arriva dalle piccole, che rispetto allo scorso anno salgono dello 0,6% mentre un paio d'anni fa segnavano un calo dell'1,7%. Corre il mercato consumer, dove la crescita è stata del 10,5% per un valore di un miliardo di euro. Nelle Tlc il calo è guidato dal fisso che scende dell'1,3% e il mobile, dopo la crescita del 4,5% nel 2006, nel 2007 si attesta a un +1,8%. La banda larga continua a crescere, ma passa dal +25,7% del 2006 al +18,7% del 2007.

Lo spaccato della domanda per settori d'utenza conferma il ruolo trainante delle banche (4.578 milioni, +1,7%) dell'industria (4.157 milioni, + 2,0%), delle aziende della distribuzione (2.293 milioni, +3,2%) e dei servizi (2.218 milioni, +2,2%), del comparto assicurativo e finanziario (997 milioni, +2,9%). Nel settore pubblico la Pal ha fatto registrare progressi (+2,4%), mentre l'Amministrazione centrale ha fatto registrare addirittura un calo del 3,2%.

Per il 2008 le stime indicano un primo trimestre con tendenze simili a quelle rilevate per lo stesso periodo dell'anno precedente. Più in particolare, si è rilevata una stagnazione complessiva a livello aggregato (15.497 milioni di euro, in calo dello 0,4%), per effetto di un calo dell'1,1% del business delle Tlc in tutte le componenti, non compensato dal progresso dell'1,2% dell'It. Oggi le stime puntano su una crescita del mercato Ict (aggregato informatica e Tlc) dell'ordine del 2,4%, di 1,5 punti percentuali in più rispetto al 2007. Questo porterà il mercato Ict al valore complessivo di 65.949 milioni, ma più che altro per effetto di una ripresa sul fronte delle Tlc.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here