Arrivano i primi dischi fissi Ultra320 Scsi

Dopo l’annuncio dei primi controller Ultra320 Scsi, appaiono ora i primi dischi rigidi a beneficiare di questa tecnologia. A iniziare è Ibm con il modello UltraStar 73Lzx, hard disk con capacità da 73 Gb, seguita da Seagate con una versio …

Dopo l'annuncio dei primi controller Ultra320 Scsi, appaiono ora i
primi dischi rigidi a beneficiare di questa tecnologia. A iniziare è
Ibm con il modello UltraStar 73Lzx, hard disk con capacità da 73 Gb,
seguita da Seagate con una versione attualmente in demo e che,
secondo il costruttore, offre un trasferimento dati di 320 Mb/s su
una piattaforma con cablaggio Ultra160. Nel proprio prodotto Seagate
usa la normativa Spi-4, Ibm, invece, il protocollo Packetized Scsi,
definito appositamente per la gestione di grandi trasferimenti dati e
il cui punto di forza sta nell'uso di due diversi procedimenti di
invio in base alla tipologia di informazione. Disponibile dal primo
trimestre del 2001, l'UltraStar 73Lzx avrà un concorrente nel
prodotto di Seagate, che ad oggi, però, non ha data di rilascio.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here