Arriva Freemont, la tecnologia e-business di Hp

La battaglia nell’ambito delle infrastrutture per il commercio elettronico si sta facendo, settimana dopo settimana, sempre più aspra. Fra i principali attori della disfida, Hp, sulla scorta della propria strategia e-services, continua a proporr

La battaglia nell'ambito delle infrastrutture per il commercio elettronico
si sta facendo, settimana dopo settimana, sempre più aspra. Fra i
principali attori della disfida, Hp, sulla scorta della propria strategia
e-services, continua a proporre soluzioni e servizi al fine di
controbattere gli aggiornamenti in serie firmati Sun Microsystems, più che
mai operativa dopo la "fusione" tecnico-commerciale con Netscape. L'ultima
novità targata Hp debutterà il 18 maggio, porta il nome di Freemont e si
presenta in veste di set di Api Java aperto per facilitare ulteriormente
l'insieme delle applicazioni che contemplano l'e-commerce business to
business. La tecnologia, che la casa californiana pone addirittura al
centro dei futuri sviluppi degli e-services, è stata pensata per offrire
alle più svariate implementazioni di commercio elettronico già operative
a
livello mondiale uno standard di comunicazione a valore aggiunto in grado
di supportare contatti e transazioni fra partner e aziende clienti. Per la
realizzazione del progetto Freemont, Hp ha fatto i nomi di Intel (per
quanto riguarda la piattaforma hardware di riferimento), di Microsoft e Sap
(sul fronte software) e anche quelli di At&T e Gte per ciò che concerne
l'infrastruttura di rete.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here