Aria di crisi per Nortel: altri 5.000 posti di lavoro in meno

Nortel Networks, il produttore di reti a fibra ottica e wireless che il mese scorso aveva ridotto il proprio target di utile, non è riuscita a raggiungere gli obiettivi prefissati e, per questo, ha stabilito di lasciare a casa altri 5.000 dipend …

Nortel Networks, il produttore di reti a fibra ottica e wireless che
il mese scorso aveva ridotto il proprio target di utile, non è
riuscita a raggiungere gli obiettivi prefissati e, per questo, ha
stabilito di lasciare a casa altri 5.000 dipendenti, che si
aggiungono ai 10.000 già licenziati dall’inizio dell’anno. L’azienda
canadese ha inoltre fatto sapere che le condizioni del mercato sono
tanto volatili da rendere difficile anche le analisi: per John Roth,
presidente e direttore generale, "la scarsa visibilità di questo
momento non consente di fare nessuna previsione realistica sulla
nostra performance economica del 2001"
. Gli effetti in termini di
risparmio di questo nuovo provvedimento non si faranno comunque
sentire fino al prossimo trimestre. Le azioni Nortel, che avevano già
subito un calo dell’80% dopo l’ottima performance dell’estate scorsa,
sono ulteriormente scese fino a 16,76 dollari nelle contrattazioni
regolari a New York, per toccare il minimo di 15 dollari nel
dopomercato. Le brutte notizie provenienti da Nortel si aggiungono
alle fosche previsioni di Cisco Systems, il maggior produttore
mondiale di sistemi di rete per Internet.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome