<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1126676760698405&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Home Prodotti Storage Archiware e DataIntell si integrano per ottimizzare lo storage

Archiware e DataIntell si integrano per ottimizzare lo storage

Archiware – società con sede a Monaco, in Germania, specializzata in software per la gestione dei dati – ha annunciato l’integrazione con DataIntell per aumentare la comprensione e l’efficienza dello storage.

In combinazione con la nuova versione P5 7.1 di Archiware, la soluzione semplifica l’archiviazione dei file inutilizzati e fornisce una strategia completa per assumere il controllo dei dati.

Lo spostamento dei file non utilizzati da mesi dalla produzione all’archiviazione a lungo termine – sottolinea l’azienda – aumenta l’efficienza dei costi.

Con la nuova integrazione di DataIntell e Archiware P5 Archive, i file inutilizzati possono essere facilmente identificati e migrati in archivi a lungo termine per la conservazione.

DataIntell è una potente soluzione di analytics che fornisce una panoramica dei dati e dell’utilizzo dello storage per SAN, NAS, DAS e cloud.

Le informazioni sulle modifiche dei dati nel tempo, sulla duplicazione dei file e sullo spazio utilizzato sono progettate per migliorare l’efficienza e la trasparenza dello storage. In particolare, una caratteristica fondamentale è l’identificazione dei file inutilizzati, o “dati freddi”.

Archiware P5 archivia i file su disco, nastro o cloud storage. Il modulo P5 Archive offre funzionalità simili a quelle del MAM, tra cui miniature, clip proxy, campi di metadati personalizzabili e menu.

Per ottenere la massima flessibilità, il Data Mover, introdotto di recente, consente di spostare e copiare i dati archiviati da un supporto di memorizzazione all’altro in base a criteri specifici.

Archiware e DataIntell

DataIntell – sottolinea la società tedesca – è un potente compagno di Archiware P5. Mentre P5 si occupa del backup, della replica e dell’archiviazione per proteggere tutti i file, DataIntell offre un monitoraggio automatico dell’intero panorama dello storage.

Olivier Rivard, CTO di DataIntell, ha commentato: “Molte aziende si scontrano con la difficoltà di identificare i dati inutilizzati sullo storage. Poiché DataIntell è già in grado di identificare i file inutilizzati su qualsiasi storage, è stata una conseguenza logica collegarlo a P5 Archive per completare il flusso di lavoro e spostare i file dallo storage di produzione a quello di archiviazione a lungo termine.

Questo aumenta l’efficienza dell’utilizzo dello storage e supporta la creazione di un archivio compatto con tutti i progetti completati. Abbiamo scelto P5 Archive perché è molto popolare, potente e facile da usare, anche per gli utenti normali“.

Josef Doods, CEO di Archiware, ha aggiunto: “Siamo lieti che DataIntell integri P5 in modo così efficace. DataIntell e Archiware P5 Archive sono una combinazione ideale, poiché le aziende che dispongono di molti dispositivi di storage devono sempre fare i conti con la mancanza di informazioni su ciò che accade nel loro storage.

DataIntell fornisce statistiche dettagliate, grafici e scadenze, visualizza i file inutilizzati e rende estremamente semplice la migrazione di tali file nell’archivio. DataIntell e Archiware P5 Archive sono una combinazione ideale da cui ogni azienda con più dispositivi di archiviazione può trarre vantaggio“.

Leggi tutti i nostri articoli sullo storage

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php