Home Apple Apple svela funzioni di accessibilità innovative per iPhone, Watch e Mac

Apple svela funzioni di accessibilità innovative per iPhone, Watch e Mac

Apple ha presentato in anteprima funzioni software innovative progettate per offrire alle persone con disabilità nuovi modi per orientarsi, comunicare e sfruttare al massimo i prodotti Apple.

Questi aggiornamenti uniscono le tecnologie più recenti dell’azienda per offrire strumenti unici e personalizzabili, rafforzando l’impegno che Apple porta avanti da tempo: creare prodotti che funzionino per chiunque.

In primo luogo, Apple sta lanciando Door Detection, una funzione all’avanguardia per aiutare le persone cieche o ipovedenti ad orientarsi.

Door Detection può aiutare l’utente a localizzare una porta quando arriva in un luogo nuovo e a capire quanto è distante, descrivendone inoltre le caratteristiche: per esempio se è aperta o chiusa.

Se la porta è chiusa, l’utente può sapere se si apre a spinta, girando un pomello o tirando una maniglia. Inoltre può leggere i segni e i simboli intorno alla porta, per esempio il numero di una stanza in un ufficio, o un simbolo di ingresso per disabili.

Questa nuova funzione unisce la potenza della tecnologia LiDAR, della fotocamera e del machine learning on-device e sarà disponibile sui modelli di iPhone e iPad con scanner LiDAR.

Apple

Door Detection sarà disponibile nella nuova modalità Detection Mode di Lente di ingrandimento, l’app integrata di Apple per persone cieche o ipovedenti.

Le funzioni Door Detection, People Detection e Image Descriptions possono essere usate da sole o in contemporanea nella modalità Detection Mode, offrendo alle persone con disabilità un luogo in cui trovare strumenti personalizzabili che li aiutano a orientarsi e ad accedere a descrizioni complete dello spazio circostante.

In aggiunta agli strumenti di navigazione di Lente d’ingrandimento, Mappe offre feedback audio e aptico per chi usa VoiceOver in modo da identificare il punto di partenza dei percorsi a piedi.

Migliorano le funzioni di accessibilità su Apple Watch

Apple Watch diventa più accessibile che mai – ha messo in evidenza la società di Cupertino – per le persone con disabilità fisiche e motorie grazie alla duplicazione dello schermo, che permette di controllare l’orologio da remoto usando un iPhone abbinato.

Con la duplicazione dello schermo, l’utente può controllare l’Apple Watch usando le funzioni per l’accessibilità di iPhone, come Controllo vocale o Controllo interruttori, e usare input come comandi vocali, azioni sonore, rilevamento della testa o interruttori esterni Made for iPhone invece di toccare il display.

La duplicazione dello schermo di Apple Watch si basa sull’integrazione di hardware e software, inclusi i miglioramenti a AirPlay, così chi fa affidamento su queste funzioni può usufruire di app per Apple Watch uniche come Livelli O₂, Battito cardiaco, Mindfulness, e altre ancora.

La duplicazione dello schermo di Apple Watch è disponibile su Apple Watch Series 6 e successivi.

Apple

Inoltre, con pochi e semplici gesti si può fare ancora di più per controllare Apple Watch. Grazie alle azioni rapide su Apple Watch, basta pizzicare due volte lo schermo per rispondere a una chiamata o terminarla, ignorare una notifica, scattare una foto, riprodurre o mettere in pausa contenuti multimediali nell’app In riproduzione, e avviare, mettere in pausa o riprendere un allenamento.

Le azioni rapide si basano sulla tecnologia usata in AssistiveTouch su Apple Watch, che permette all’utente con disabilità agli arti superiori di controllare l’orologio con gesti come chiudere la mano o pizzicare, senza dover fare tap sul display.

Live Captions arriva su iPhone, iPad e Mac

Apple ha poi annunciato che introdurrà Live Captions su iPhone, iPad e Mac per le persone sorde o con difficoltà uditive.

L’utente potrà seguire più facilmente qualsiasi contenuto audio, non solo quando è al telefono o su FaceTime, ma anche quando utilizza app di video conferenze o social network, guarda contenuti multimediali o parla con la persona accanto. Per semplificare la lettura, è anche possibile regolare le dimensioni del testo.

Apple

Su FaceTime, Live Captions associa il dialogo trascritto automaticamente ai diversi partecipanti della chiamata, così le chiamate di gruppo sono ancora più comode per chi ha difficoltà uditive.

E quando viene usata per le chiamate su Mac, si può scegliere di digitare una risposta e di farla leggere ad alta voce in tempo reale per le altre persone che partecipano alla conversazione. E dato che viene tutto generato sul dispositivo, le informazioni dell’utente restano sicure e riservate.

Live Captions sarà disponibile in versione beta nei prossimi mesi in inglese (Stati Uniti, Canada) su iPhone 11 e successivi, nei modelli di iPad con chip A12 Bionic e successivi e nei Mac con chip Apple.

Nuove lingue per VoiceOver e tanto altro

VoiceOver, il lettore di schermo di Apple per persone cieche o ipovedenti, sta introducendo il supporto per oltre 20 nuove lingue e varianti linguistiche, tra cui bengali, bulgaro, catalano, ucraino e vietnamita.

L’utente può anche scegliere tra decine di nuove voci, ottimizzate per le funzioni di accessibilità nelle diverse lingue. Queste nuove lingue, variante linguistiche e voci saranno disponibili anche per le funzioni di accessibilità Leggi selezione e Leggi schermo.

Inoltre, chi usa VoiceOver sul Mac può ora usare il nuovo strumento Text Checker per individuare errori di formattazione comuni, come doppi spazi o maiuscole errate, semplificando la correzione di documenti o email.

Tra le altre funzioni, con Buddy Controller, le persone possono chiedere a chi offre loro assistenza medica o a un amico di aiutarle con i videogiochi. Buddy Controller combina due controller di gioco in uno, in modo che i comandi possano arrivare da più controller per un solo giocatore.

Apple

Con Siri Pause Time, chi ha difficoltà di linguaggio può regolare quanto tempo deve aspettare Siri prima di rispondere a una richiesta.

La Modalità spelling di Controllo vocale offre la possibilità di dettare un’ortografia particolare usando l’input lettera per lettera.

La funzione Riconoscimento suoni può essere personalizzata in modo da riconoscere suoni specifici dell’ambiente di una persona, per esempio l’allarme di casa, il campanello o gli elettrodomestici.

L’app Libri offrirà nuovi temi e introdurrà delle opzioni di personalizzazione, come la possibilità di aggiungere il grassetto e regolare la spaziatura tra righe, caratteri e parole per rendere ancora più accessibile l’esperienza di lettura.

Leggi tutti i nostri articoli su Apple

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php