Apple rilascia oltre 40 patch

Indirizzano altrettante vulnerabilità nel sistema operativo, nel browser, nelle applicazioni e in QuickTime.

Nel corso del fine settimana, Apple ha rilasciato le patch che vanno a sanare
oltre 40 vulnerabilità in Mac Os X, nelle applicazioni ad esso associate e in
QuickTime, sia nella versione per Mac sia nella versione per
Windows.

Secondo quanto comunicato dalla stessa Apple, le
patch, scaricabili dal sito della società, indirizzano una vulnerabilità in
Finder, due in Flash Player e Mail, una in Safari.
E malgrado la società non
dia una valutazione di rischio alle vulnerabilità identificate, come invece fa
Microsoft, si sa che delle 31 vulnerabilità che riguardano il sistema operativo,
24 consentono l'esecuzione di codici maligni sulle macchine target.

Serie
sono anche le vulnerabilità identificate in Mail e Safari. Per quanto riguarda
infine QuickTime, alla versione 7.1, in occasione di questo rilascio cumulativo
si parla di una dozzina di patch.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here