<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1126676760698405&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Home Apple Apple potrebbe lanciare un dispositivo low-cost per AR e VR

Apple potrebbe lanciare un dispositivo low-cost per AR e VR

Sono diversi e frequenti i rumor che danno come in uscita per quest’anno l’headset di realtà aumentata e realtà virtuale di Apple.

Il dispositivo di Apple per la realtà mistamixed reality, tecnologia che combina la realtà virtuale, VR, e realtà aumentata, AR – secondo i rumor dovrebbe uscire entro la fine del 2023 e dovrebbe costare intorno ai 3.000 dollari.

Secondo il tech reporter Mark Gurman di Bloomberg, i piani iniziali di Apple erano di presentare prima un headset di realtà mista e poi, come prodotto successivo, degli occhiali di realtà aumentata più leggeri.

Ora, delle indiscrezioni riportate da Gurman indicherebbero un cambiamento di programma per la società di Cupertino: al lancio del dispositivo di mixed reality nel 2023 farebbe seguito, nel 2024 o 2025, l’introduzione di una versione dell’headset dal costo inferiore.

Secondo Gurman, l’intenzione iniziale di Apple, una volta entrata nel mercato della realtà aumentata e mista con l’headset, era di proporre anche degli occhiali AR leggeri e che potessero fare presa sul largo pubblico ed essere indossati come normali occhiali. Ma questo obiettivo, molto ambizioso, sarebbe stato ora accantonato, non è chiaro se per essere ripreso più avanti nel tempo o per essere definitivamente cancellato, per il momento.

Il dispositivo di mixed reality che dovrebbe rappresentare il primo passo di Apple in questo mercato sarebbe di fascia alta: equipaggiato con display ad altissima risoluzione, sensori avanzati e un chip del livello degli M2 usati nei Mac, per gestire le elaborazioni richieste dalla realtà aumentata e virtuale. Questo comporterebbe il costo elevato.

Secondo i rumor ora Apple penserebbe di proporre, dopo il primo headset di fascia alta, un modello dal costo più accessibile, che potrebbe essere equipaggiato con i chip usati per gli iPhone.

Secondo Gurman Apple sarebbe dunque ora orientata a una strategia a due dispositivi per il mercato AR/VR: uno di taglio “Pro” e un secondo destinato a una fascia di prezzo più bassa.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php