Apple si alimenta al 100 percento da energia rinnovabile, in tutte le sue strutture nel mondo. Si tratta di un traguardo importante per Cupertino e per chi ha a cuore l’ambiente. È la stessa società a comunicarlo al mondo, con orgoglio. Le strutture Apple nel mondo sono alimentate al 100 percento da energia pulita. Coinvolti negozi, uffici, data center e altre strutture in 43 Paesi, tra cui Stati Uniti, Regno Unito, Cina e India.

Per un produttore così importante naturalmente non sono solo le strutture proprie ad avere un impatto ambientale. È tutta la catena produttiva a essere coinvolta ma anche in questo l’attenzione di Apple è costante. Cupertino ha infatti annunciato che altri nove fornitori si sono impegnati a utilizzare esclusivamente energia pulita per la produzione Apple. In questo modo l’azienda è riuscita a portare a 23 il numero totale di fornitori che partecipano all’iniziativa.

Energia rinnovabile, iniziative e progetti

Apple energia rinnovabileInsieme ai partner, Apple è impegnata a costruire impianti per la produzione di energia rinnovabile in tutto il mondo. Ciò non avvantaggia solo la società di Cupertino ma anche le comunità locali. È infatti grazie al contributo di Apple che molti impianti basati su energia rinnovabile possono svilupparsi. Tali progetti si basano su una gamma diversificata di fonti: quelle ormai familiari quali gli impianti solari ed eolici. Ma anche tecnologie emergenti quali celle a combustibile alimentate a biogas, sistemi micro-idroelettrici e tecnologie di accumulo.

Allo stato attuale, informa l’azienda, Apple conta 25 impianti di produzione di energia rinnovabile già operativi nel mondo. Tali impianti raggiungono una capacità produttiva totale di 626 megawatt. Di questi, 286 megawatt sono diventati disponibili nel 2017, un anno record in questo ambito. Ulteriori 15 impianti sono in fase di costruzione. Al termine dei lavori sarà possibile produrre più di 1,4 gigawatt di energia rinnovabile e pulita. Ciò, grazie a impianti collocati in 11 Paesi.      

Apple energia rinnovabileGià dal 2014 tutti i data center Apple sono alimentati esclusivamente con energie rinnovabili. Dal 2011 Cupertino ha ridotto del 58% le emissioni di gas serra (CO2e) delle sue strutture nel mondo. In questo modo ha evitato che quasi 2,2 milioni di tonnellate di CO2e finissero nell’atmosfera. L’esempio più concreto e maggiormente simbolico di questo impegno è nella sede stessa di Apple a Cupertino. Apple Park è interamente alimentata con energie rinnovabili prodotte da varie fonti. Si tratta al momento del più grande complesso di uffici nel Nord America ad aver ricevuto la certificazione LEED Platinum.

In Cina, dove risiede parte importante della filiera produttiva, sono stati realizzati impianti eolici e fotovoltaici per oltre 485 megawatt. Ma anche negli Stati Uniti, così come in Giappone e in altri Paesi, sono attivi progetti “verdi”.

Apple energia rinnovabileMaggiori informazioni sul sito Apple.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

1 COMMENTO

  1. Complimenti alla società di Cupertino, meglio conosciuta come Apple. Sinceramente sorprende molto che una multinazionale come Apple abbia una visione così evoluta nei confronti dell’energia rinnovabile e lo conferma il dato molto interessante di Apple Park. Complimenti ad Apple e a chi gestisce questa icon-farm di livello mondiale.

Comments are closed.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome