Apple best performer nel mercato della telefonia

Apple cresce, Samsung cala, Microsoft in stand by.
Così Strategy Analytics riassume, in sintesi estrema, il primo trimestre per il mercato mondiale dei telefoni mobili.
445 i milioni di unità vendute nel periodo in esame, in crescita dell’8 per cento anno su anno. E l’80 per cento di questi dispositivi appartiene alla categoria smartphone.

Best performer, in questa analisi, è Apple, trainata, come abbiamo potuto vedere anche nei risultati della trimestrale, dal boom di vendite sul mercato cinese.
Si parla di 61,2 milioni di unità vendute, in decisa crescita rispetto ai 43,7 milioni di un anno fa, che consentono alla casa di Cupertino di passare dall’11 al 14 per cento in termini di market share.
Samsung registra invece un calo del 12% e passa dai 113 milioni di unità di un anno fa agli attuali 99 milioni. Una cifra sufficiente a mantenerla salda al primo posto della classifica, in attesa di verificare se la forte domanda dei nuovi Galaxy S6 le consentirà di riprendere la rincorsa nei prosismi mesi.

È calo anche per Microsoft, che passa da 47 a 33,7 milioni di unità, fermandosi all’8 per cento di market share. In questo caso, secondo Strategy Analytics, sarà importante vedere cosa succederà con il lancio del nuovo Windows 10 e con il conseguente rinnovo per portafoglio prodotti.

Importante, al di là dell’andamento delle tre capofila, è constatare la crescita degli “others”, fra I quali figurano nomi di primo piano per il mercato dei dispositivi. Passano da 208 a 251 milioni di unità, portando la loro share dal 50,5 al 56,4 per cento.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome