Home Apple Apple: aggiornamenti di sicurezza per Mac, iPhone, iPad e smartwatch

Apple: aggiornamenti di sicurezza per Mac, iPhone, iPad e smartwatch

Apple ha rilasciato una serie di update importanti non perché introducono nuove funzionalità ma poiché risolvono una delicata falla della sicurezza dei dispositivi della società di Cupertino, che consiglia dunque a tutti gli utenti di installare gli aggiornamenti.

Gli update sono: iOS 14.4.1 e iPadOS 14.4.1 per iPhone 6s e successivo, iPad Air 2 e successivo, iPad mini 4 e successivo e iPod touch di settima generazione; macOS Big Sur 11.2.3, chiaramente per i Mac che eseguono macOS Big Sur; watchOS 7.3.2, per Apple Watch Series 3 e successivo; Safari 14.0.3 (versione della build 14610.4.3.1.7 e 15610.4.3.1.7) per i Mac con macOS Catalina e macOS Mojave.

In tutti i casi gli aggiornamenti risolvono una vulnerabilità descritta da Apple nelle note sui contenuti di sicurezza degli update.

Nello specifico, servono a indirizzare la falla CVE-2021-1844, il cui rilevamento Apple attribuisce a Clément Lecigne del Threat Analysis Group di Google e Alison Huffman del team Microsoft Browser Vulnerability Research.

Si tratta di un problema di corruzione della memoria che gli sviluppatori Apple hanno corretto con una migliore convalida.

L’aggiornamento è importante perché l’impatto di questa vulnerabilità potrebbe essere pericoloso. Infatti, spiega Apple, a causa di questa falla l’elaborazione di contenuti web creati a scopo malevolo può portare all’esecuzione di codice arbitrario sul dispositivo vittima.

Per rilevare e installare l’update di macOS Big Sur basta selezionare la voce Preferenze di Sistema dal menu Apple oppure fare clic sull’icona di Preferenze di Sistema nel Dock, e poi fare clic sul pulsante Aggiornamento Software.

Su iPhone e iPad, invece, bisogna aprire l’app Impostazioni di iOS o iPadOS e selezionare la scheda Generali > Aggiornamento Software.

Ricordiamo che di recente Apple aveva rilasciato anche il minor update macOS 11.2.2 Big Sur per risolvere un problema che poteva causare il danneggiamento di MacBook Pro (2019 o modelli successivi) e MacBook Air (2020 o modelli successivi) se collegati ad alcuni hub e dock USB‑C di terze parti non conformi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php