AppGyver Composer Pro

AppGyver è una software house fondata nel 2010 e con sedi a Helsinki e San Francisco, che ha sviluppato Composer Pro, una piattaforma professionale no-code, visuale e basata su cloud, che consente di creare in modo rapido e semplice app per tutti i form factor, tra cui dispositivi mobili, desktop, browser, Tv e altri.

La software house indica la propria soluzione come indirizzata allo sviluppo di app a uso interno per le imprese, come strumento con cui le aziende e gli sviluppatori possono creare e distribuire app business to business e business to employee.

È forse interessante citare innanzitutto il modello di business della stessa AppGyver: Composer Pro, informa la società, prevede un piano completamente gratuito per sviluppatori indipendenti e piccolo imprese. Le revenue che sostengono la società provengono dai piani commerciali indirizzati ai clienti enterprise di dimensioni maggiori.

AppGyver Composer Pro

AppGyver sottolinea che Composer Pro è uno strumento professionale per la creazione di app di qualità, senza compromessi. Lo sviluppo con questa piattaforma è visuale, mediante drag & drop dei componenti, e il design è pixel perfect e offre la possibilità di variare ogni proprietà degli stili.

Più di 500 building block fanno parte della dotazione core per la creazione delle app: è inoltre possibile creare nuovi componenti nonché condividerli attraverso la community. Inoltre, Composer Pro è dotato anche di un engine di temi.   

La piattaforma consente di rilasciare le app per: smartphone e tablet Android, Android TV, iPhone, iPad, macOS e come progressive web app. AppGyver ha inoltre dichiarato l’intenzione di aggiungere altri dispositivi e sistemi operativi nei prossimi mesi.

Tuttavia, sottolinea la stessa AppGyver, la performance e la reattività delle app prodotte non sono quelle delle web app tradizionali, ma piuttosto assimilabili a quelle delle app native.

Composer Pro consente di costruire visualmente non solo l’interfaccia grafica dell’app, ma anche la logica sottostante. Sono disponibili funzioni per un ampio ventaglio di operazioni, quali input dell’utente, file e dati, sensori e tante altre: anche in questo caso, invece di dover scrivere codice, si compone il tutto mediante drag & drop sul canvas.

AppGyver Composer Pro

Anche incorporare i dati dell’azienda è reso semplice attraverso integrazioni pronte all’uso o creando le proprie; inoltre, c’è a disposizione un database nosql di sviluppo. Quando poi si effettua il deploy e si integra l’app con il backend aziendale, essa può connettersi direttamente alle fonti di dati, senza dover lasciare i dati sui server di AppGyver. È inoltre possibile integrare in velocemente anche Api Rest.

Maggiori informazioni su Composer Pro sono disponibili sul sito di AppGyver.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome