Home Apple App Store di Apple a gonfie vele: 60 miliardi agli sviluppatori nel...

App Store di Apple a gonfie vele: 60 miliardi agli sviluppatori nel 2021

Con l’inizio del nuovo anno, Apple – come di consueto da alcuni anni – ha condiviso una sorta di riepilogo delle novità e dei risultati dei propri servizi per il 2021.

I servizi Apple – ha sottolineato la società di Cupertino – hanno contribuito a distribuire app innovative, così come contenuti ed esperienze trasformative, che arricchiscono la vita degli utenti di tutto il mondo.

Inoltre, hanno rappresentato un’opportunità preziosa per i creatori di contenuti, le imprese e gli sviluppatori.

L’impegno, l’innovazione e la creatività degli sviluppatori che si basano sulla tecnologia Apple per costruire nuove esperienze digitali sono stati ripagati, a quanto pare.

Ciò, oltre che per il lavoro degli sviluppatori stessi, anche grazie alle funzionalità della piattaforma globale dell’App Store.

L’App Store è in grado di mettere in contatto aziende di tutte le dimensioni con oltre 600 milioni di persone ogni settimana in 175 Paesi.

E tutto questo ha portato gli sviluppatori che vendono beni e servizi digitali a incassare più di 260 miliardi di dollari dal lancio dell’App Store nel 2008.

App Store Apple

Questa importante cifra – ha sottolineato Apple – stabilisce un nuovo record per le entrate degli sviluppatori dall’App Store.

Pur rappresentando, aggiunge Apple, solo una piccola frazione del commercio complessivo che l’App Store facilita, rappresenta un indicatore significativo di come l’ecosistema continui a creare opportunità e stimolare l’espansione economica per gli imprenditori di tutto il mondo.

Solo in quest’ultimo periodo natalizio, ha riportato Apple, i clienti dell’App Store hanno speso più che mai tra la vigilia di Natale e Capodanno, portando a una crescita a due cifre rispetto allo scorso anno.

Apple non presenta dati specifici per quest’anno. Ma, nell’analogo riepilogo dello scorso anno, la società di Cupertino aveva affermato che gli sviluppatori avevano raccolto più di 200 miliardi di dollari, sempre dal lancio dell’App Store nel 2008.

Un confronto tra le due cifre porta a individuare in circa 60 miliardi di dollari i ricavi per gli sviluppatori nel solo 2021.

L’anno scorso Apple aveva reso noto che i clienti dell’App Store avevano speso 1,8 miliardi di dollari in beni e servizi digitali nella settimana tra la vigilia di Natale e Capodanno, in gran parte per i giochi. E che avevano inaugurato il 2021 stabilendo un nuovo record di spesa in un solo giorno di oltre 540 milioni di dollari il giorno di Capodanno.

Quest’anno, Apple non ha presentato numeri precisi, parlando solo genericamente di clienti che hanno speso “più che mai” tra la vigilia di Natale e Capodanno, e di una “crescita a due cifre rispetto allo scorso anno”.

Non si può certo trarre alcuna indicazione puntuale da questi annunci generici, né valutazioni basate su solidi fatti o tanto meno un quadro preciso della situazione.

Ma la sensazione che l’app economy che ruota attorno all’App Store di Apple sia solida e che la società di Cupertino abbia buoni motivi per parlare di “creare opportunità e stimolare l’espansione economica”, quella forse sì.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php