Home Apps App economy, la spesa sugli store sfiora i 65 miliardi di dollari

App economy, la spesa sugli store sfiora i 65 miliardi di dollari

La spesa mondiale effettuata dai consumatori in app mobili ha raggiunto 64,9 miliardi di dollari su App Store e Google Play nella prima metà del 2021, secondo le stime e proiezioni preliminari della piattaforma di Store Intelligence di Sensor Tower.

Ciò rappresenta il 24,8% in più rispetto ai 52 miliardi di dollari generati da entrambi gli store nello stesso periodo del 2020.

Anche se la spesa ha continuato a salire, la crescita su base annua registrata dai mercati delle app mobili finora quest’anno è stata inferiore a quella del 2020. Nella prima metà dello scorso anno, ha affermato Sensor Tower, la pandemia aveva fatto aumentare la spesa del 28,4 per cento anno su anno, se confrontata con i circa 40,5 miliardi di dollari registrati nella prima metà del 2019.

app economy Sensor Tower

Secondo la stima di Sensor Tower riguardante l’App Store di Apple, questo dovrebbe aver generato 41,5 miliardi di dollari di spesa consumer a livello globale da acquisti in-app, abbonamenti e applicazioni e giochi premium nella prima metà del 2021.

Questo dato ammonta a circa 1,8 volte le entrate generate da Google Play, la cui stima è di 23,4 miliardi di dollari nello stesso periodo.

Tuttavia, ha sottolineato Sensor Tower, il marketplace di Google è proiettato a raggiungere una crescita maggiore anno su anno rispetto a quello di Apple. Nella prima metà del 2021, l’App Store è cresciuto del 22,1 per cento da circa 34 miliardi di dollari nel periodo H1 2020. Poco più di 7 punti percentuali in meno rispetto alla crescita del 29,3 per cento registrata durante il periodo 1H20, a causa dell’accelerazione della spesa durante gli inizi della pandemia Covid-19.

Le revenue di Google Play nel periodo H1 2021 sono cresciute del 30 per cento da 18 miliardi di dollari di 1H20, più di 4 punti percentuali in più rispetto alla crescita del 26,8 per cento sperimentata l’anno scorso rispetto allo stesso periodo del 2019.

La crescita sovradimensionata delle revenue anno su anno sul marketplace di Google secondo Sensor Tower è stata trainata da mercati come le Filippine, dove il Covid-19 ha portato a continue chiusure di attività e quarantene.

app economy Sensor Tower

TikTok, prosegue il report di Sensor Tower, è stato in cima alle classifiche delle entrate nel 2020 e ha continuato a farlo nel primo semestre del 2021 come l’app non gaming con i maggiori incassi in tutto il mondo, sia su App Store che su Google Play, se si include Douyin su iOS in Cina.

Sensor Tower ha stimato che i consumatori abbiano speso più di 920 milioni di dollari in TikTok durante la prima metà dell’anno, con un aumento del 74% rispetto all’anno scorso.

YouTube ha mantenuto il suo posto come il secondo incasso più alto di un’app che non fosse un gioco, con una spesa stimata dei consumatori di 564,7 milioni di dollari. Tinder, perennemente al primo posto, si è classificato al terzo posto con revenue stimate di circa 520,3 milioni di dollari, mentre il comic reader giapponese Piccoma e la piattaforma di streaming Disney+ si sono piazzati al quarto e quinto posto, rispettivamente.

app economy Sensor Tower

Dopo l’impennata nell’adozione dello scorso anno, spinta dall’impatto della pandemia di Covid-19 sul comportamento dei consumatori, la crescita delle installazioni di app è stata più leggera nella prima metà del 2021.

Sensor Tower ha stimato che ci siano stati 72,5 miliardi di download a livello globale in entrambi gli store nel periodo 1H21, in aumento dell’1,7 per cento rispetto ai 71,3 miliardi dello stesso periodo dell’anno scorso. Questo segue l’esplosiva crescita del 25,7 per cento anno su anno sperimentata dall’adozione delle app l’anno scorso, se confrontata con il periodo H1 2019.

L’App Store di Apple ha visto un calo anno su anno delle installazioni nella prima metà del 2021, scendendo del 10,9% a 16,3 miliardi da 18,3 miliardi del 1H20. Questo indica, secondo Sensor Tower, che c’è potenzialmente più concorrenza per l’attenzione dei consumatori nei mercati con alte concentrazioni di utenti iOS, come gli Stati Uniti, che hanno iniziato a riaprire le imprese e gli spazi in presenza.

Le prime installazioni su Google Play sono salite del 6% anno su anno a 56,2 miliardi nel periodo 1H21, da 53 miliardi nello stesso periodo di un anno fa. Secondo Sensor Tower, ciò è forse legato alla prevalenza di dispositivi Android in mercati ancora pesantemente colpiti dalla pandemia, come l’India. Nella prima metà di quest’anno, l’adozione di app sul marketplace di Google è stata quasi 3,5 volte superiore a quella vista sullo store di Apple.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php