Aol e Yahoo pensano all’email col francobollo

Una sorta di posta prioritaria per le aziende che utilizzano i servizi di email marketing e che vogliono avere la certezza che i loro messaggi non vengano bloccati dai filtri antispam.

Problema.
Come inviare un numero elevato di e-mail legittime ai propri
clienti con la certezza di bypassare i filtri antispam e tutti vari sistemi di
protezione, avendo la certezza che la missiva venga effettivamente consegnata
alle caselle di posta indicate?

Soluzione.
Aderire alle nuove
proposte allo studio da parte di Yahoo e Aol, così come
racconta il New York Times.

Le due società starebbero per
lanciare nuovi servizi che di fatto istituiscono una sorta di "affrancatura
prioritaria" per tutti quei clienti (prevalentemente aziende) che richiedono una
certificazione che garantisca la consegna dei messaggi.

Indicativamente,
il servizio dovrebbe costare da un quarto di centesimo fino a un centesimo di
dollaro e dovrebbe essere utilizzato per inviare email solo a destinatari
che hanno espresso il loro consenso a riceverle.

Le email "col
francobollo" disporrebbero dunque di una sorta di lasciapassare che ne evita
l'archiviazione automatica o il blocco prima ancora di giungere alla casella del
destinatario.

Yahoo e Aol sostengono che questo sistema è un primo passo
per portare un certo ordine in un segmento, quello dei servizi di posta
elettronica, fortemente penalizzato dai fenomeni di spamming e junk
mail.

Evidentemente, la di là della meritorietà degli intenti, esiste un
fine commerciale: si parla di decine di milioni di dollari l'anno.
Un
bel guadagno al quale non vogliono contribuire tutte quelle realtà che
utilizzano l'email marketing gratuito come veicolo di promozione dei loro
prodotti e servizi.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here