Home Software Sistemi operativi Android 12L, Google ha rilasciato la prima Beta e i tool per...

Android 12L, Google ha rilasciato la prima Beta e i tool per gli sviluppatori

Con Android 12L, Google intende ottimizzare l’interfaccia utente del sistema operativo mobile per i tablet, foldable e dispositivi con schermi di dimensioni più ampie.

Nella versione – o feature drop speciale, come la definisce Big G – 12L, Google ha anche lavorato per rendere il multitasking più potente e intuitivo, e migliorare la compatibilità, in modo che le app abbiano un aspetto migliore sin da subito.

Android 12L include poi una serie di nuove API per gli sviluppatori, come per l’audio spaziale e il drag-and-drop migliorato per l’accessibilità.

A ottobre, Google aveva rilasciato una developer preview.

Ora Google ha rilasciato la prima Beta di Android 12L per i test e i feedback da parte degli sviluppatori, in modo che questi possano preparare al meglio le proprie applicazioni in vista del rilascio che avverrà all’inizio del prossimo anno.

Android 12L

Gli sviluppatori possono provare le nuove caratteristiche ottimizzate per gli schermi di dimensioni maggiori impostando un emulatore Android in Android Studio.

La versione 12L – sottolinea però Google – è anche per i telefoni. Ed è ora possibile iscriversi per ottenere la 12L Beta 1 sui dispositivi Pixel supportati.

Attraverso una partnership con Lenovo – ha poi annunciato Google –, è possibile anche provare Android 12L sul tablet Lenovo Tab P12 Pro.

I miglioramenti di Android 12L

La build Beta 1 di Android 12L include miglioramenti alle funzionalità e alla user experience, così come le ultime correzioni di bug, ottimizzazioni e le patch di sicurezza di dicembre 2021, ha informato Google.

Per gli sviluppatori, la Beta 1 include anche le API ufficiali di Android 12L (API level 32), strumenti di compilazione aggiornati e immagini di sistema per i test. Questi tool danno agli sviluppatori tutto ciò di cui hanno bisogno per testare le proprie applicazioni con le funzioni della versione 12L di Android.

Con Android 12L, Google si è focalizzata sull’ottimizzare l’interfaccia utente sui dispositivi con un display ampio, attraverso notifiche, impostazioni rapide, lockscreen, schermata home e altro ancora.

Per esempio, sugli schermi sopra i 600dp, la schermata di notifica, la lockscreen e altre superfici di sistema utilizzano un nuovo layout a due colonne per sfruttare l’area dello schermo.

Android 12L

Il multitasking è anch’esso più potente e intuitivo. Android 12L include una nuova barra delle applicazioni su schermi di grandi dimensioni, che consente agli utenti di passare istantaneamente alle app preferite al volo o trascinare le app in modalità split-screen.

Inoltre, Google ha migliorato la compatibility mode con affinamenti visuali e di stabilità, per offrire una migliore esperienza di letterboxing per gli utenti e aiutare le app ad avere un aspetto migliore di default.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php