Anche Toshiba entra nell’arena dei Pocket Pc

Sposata la causa Microsoft, il colosso giapponese sta per rilasciare Genio e550, il suo primo palmare dotato di schermo Tft a colori e con la possibilità di ospitare un Microdrive Ibm da 1 GB

Era da qualche tempo che si vociferava che Toshiba avesse l'intenzione di
realizzare un handheld computer con sistema operativo Windows Ce. E ora tali
voci hanno trovato conferma. Il costruttore giapponese il prossimo mese di
agosto inizierà la commercializzazione di Genio e550, un Pocket Pc dotato di un
display Tft da 3,5 pollici capace di 64.000 colori. In un primo momento, il
prodotto sarà disponibile esclusivamente sul mercato nipponico, ma entro fine
anno Toshiba ha intenzione di estendere la possibilità di acquisto anche
all'America. In Europa lo si dovrebbe vedere il prossimo anno.


Come processore, Genio e550 impiega un StrongArm di Intel a 206 MHz, il
medesimo usato all'interno dell'iPaq di Compaq e del Jornada di Hp. La memoria
sarà di 32 MB. Chi avesse la necessità di un enorme spazio per lo storage dei
dati potrà sfruttare la possibilità di installare un Microdrive di Ibm da 1 GB
(la versione di Genio con questa opzione sarà però in commercio verso la fine di
settembre).


Tra le altre caratteristiche del nuovo Pocket Pc firmato Toshiba troviamo la
presenza di uno slot di espansione che consente l'impiego sia di CompactFlash
sia di Secur Digital flash. Questo rende possibile l'utilizzo di schede
Bluetooth per la comunicazione wireless o addirittura del modulo per la
connessione a un telefono cellulare. Riguardo l'autonomia, si parla di 8 ore di
uso continuativo, mentre il peso si aggira sui 200 grammi.


Come anticipato, Genius e550 si va ad aggiungere i prodotti di Compaq, Hp e
Casio, rimpinguando l'offerta di Pocket Pc che sta battagliando con Palm sul
fronte dei dispositivi palmari indirizzati agli utenti aziendali. All'interno di
questa competizione Toshiba pensa di poter dire la sua con circa 10.000
esemplari di Genio venduti ogni mese. I prezzi del nuovi prodotto non sono
ancora stati comunicati, ma fonti vicine alla società assicurano che si
manterranno nel range tipico degli handheld, ossia da un minimo di 350 dollari a
un massimo di 550 dollari.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome