“Anche Microsoft annuncia un “”parser”” Xml”

Seguendo a stretto giro di posta Ibm, che ne ha rilasciato una propria versione la settimana scorsa, la casa di Redmond ha annunciato un "analizzatore" Xml specificatamente indirizzato alla comunità degli sviluppatori di applicazioni p

Seguendo a stretto giro di posta Ibm, che ne ha rilasciato una propria
versione la settimana scorsa, la casa di Redmond ha annunciato un
"analizzatore" Xml specificatamente indirizzato alla comunità degli
sviluppatori di applicazioni per il Web. Il parser di Microsoft, dichiarato
perfettamente compatibile con le specifiche Xml 1.0 del consorzio W3C e in
grado di supportare il formato di markup esteso in tutte le componenti di
un'applicazione basata su Web, ha già ricevuto precise risposte da vari
produttori di software, tra i quali anche Novell, circa l'implementazione
dello stesso per il supporto nativo del linguaggio Xml nei software di
nuova generazione. Per quanto riguarda le piattaforme Microsoft, è certa
l'integrazione del modulo nei prodotti di nuova concezione destinati a
creare le cosiddette Windows Dna (Distribuited Internet Applications),
ovvero sia Internet Explorer 5, Internet Information Services 4.0, Sql
Server 7.0, oltre a Transaction Server, Message Queue Server e Repository.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here