Anche Kpmg taglia

Come per PricewaterhouseCoopers il problema è la contrazione del mercato dei servizi finanziari

I tagli e le dismissioni che hanno investito pesantemente
il mondo It in quest'ultimo periodo, non hanno risparmiato Kpmg. I vertici
della società di consulenza hanno infatti anticipato il licenziamento di
450-500 persone, una quota corrispondente al 5% della forza lavoro totale. La
notizia segue di pochi giorni l'annuncio fatto dalla concorrente
PricewaterhouseCoopers, pronta a tagliare tra i 750 e i mille posti di lavoro a
causa - secondo i vertici della società - della pesante contrazione del mercato
dei servizi finanziari. Lo stesso problema è stato citato dai vertici di Kpmg
come la causa delle drastiche misure annunciate in questi giorni. La società,
quotata in Borsa a partire dallo scorso febbraio, ha anticipato anche che i
risultati dei primo trimestre (conclusosi alla fine di aprile) dovrebbero vedere
un deciso incremento del fatturato, che dovrebbe essere compreso tra i 743 e i
753 milioni di dollari contro i 632 dello stesso periodo dello scorso
esercizio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome