AmphetaDesk – Un classico lettore di feed, con interfaccia Web

Giugno 2006 L’applicazione AmphetaDesk è un po’ datata in quanto risale al 2002, tuttavia risulta ancora molto valida. In ogni caso, rappresenta un classico per la lettura dei canali RSS, sicuramente da provare. Il programma si presenta con un’interfac …

Giugno 2006 L'applicazione AmphetaDesk è un po'
datata in quanto risale al 2002, tuttavia risulta ancora molto valida. In ogni
caso, rappresenta un classico per la lettura dei canali RSS, sicuramente da
provare. Il programma si presenta con un'interfaccia Web basata sull'utilizzo
del browser predefinito, e mostra le pagine di lavoro e quelle di amministrazione
dell'ambiente proprio come se si navigasse in un sito Web.

All'apertura, una piccola finestra permette la visualizzazione del log
delle attività svolte dal programma, tra cui il controllo effettuato
circa la disponibilità di nuove versioni dell'applicazione, e l'esecuzione
della lettura dei canali RSS che risultano sottoscritti. Contemporaneamente viene
lanciato in esecuzione il browser predefinito, con visualizzazione della home
page del programma dal disco locale. Nel caso in cui il browser non si avviasse
in esecuzione oppure se ne volesse utilizzare uno diverso, la finestra chiede
all'utente di aprirlo manualmente e di navigare all'indirizzo http://127.0.0.1:8888/index.html, che corrisponde
alla home page di cui sopra.

A seguito dell'avvio dell'applicazione, la finestra contenente
la visualizzazione delle attività e degli errori che vengono generati
rimane aperta. La pagina di lavoro del programma è una tabella elastica,
che si adegua alle dimensioni della finestra di lavoro tipica del browser. In
alto a sinistra AmphetaDesk presenta un semplice menu di navigazione, le cui
voci conducono alle pagine in cui si svolge una delle quattro attività
possibili con il programma: leggere i canali RSS, visualizzare i canali già
sottoscritti, sottoscriverne di nuovi, e impostare le opzioni di configurazione.

Tutte le attività avvengono tramite moduli Web che registrano i dati
inseriti dall'utente in appositi file di gestione, tipicamente scritti
in XML. In cima a ogni pagina dell'applicazione, nella parte sinistra,
appare una legenda con il significato delle quattro icone visualizzabili in
abbinamento a un determinato canale.

Il piccolo mappamondo è un collegamento alla home page dell'editore
del canale, mentre la busta permette di scrivere in posta elettronica al titolare
del canale. Un clic sul logo arancione con la scritta XML provoca la visualizzazione
del sorgente XML del canale associato, mentre con un clic sul quadrato con la
X si chiede la cancellazione del canale dall'elenco di quelli che si stanno
visualizzando.

Non manca una pagina di amministrazione, l'ultima, corrispondente al
collegamento My Settings, in cui si possono impostare utili opzioni
di configurazione.

Carta
d'identità
Software: AmphetaDesk
Categoria: Internet
Versione: Freeware
Lingua: Inglese
Spazio su
HD:
6,2 MB
S.O. Windows, Linux, MacOS
Difficoltà d'uso: ***

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome