Amiga propone un desktop a base PowerPc

La società sta per mettere in commercio un sistema con all’interno processori G3 e G4 e con sistema operativo AmigaOs 4. Ma punta anche al mondo embedded con il nuovissimo AmigaOs 5.

Nel periodo in cui impazza la battaglia nel mondo delle console, sta per fare
un ritorno in grande stile uno dei marchi storici in ambito videogame e nel
consumer più in generale. Si tratta di Amiga. Il Ceo dell'azienda, Bill McEwen,
ha infatti annunciato che è in via di completamento il nuovo AmigaOne, un
computer progettato dall'inglese Eyetech e basato su processori PowerPc G3 e G4.
Il sistema dispone di bus Usb, può alloggiare sino a 2 GB di Ram, adotta un chip
grafico Agp 2x, integra modem e adattatore di rete e possiede quattro slot Pci.
Eyetech costruirà anche un adattatore Pci-to-A1200 cosicché sarà possibile usare
anche le vecchie applicazioni che richiedono un accesso diretto al chipset Aa.
Il nuovo AmigaOne userà come sistema operativo AmigaOs 4, ossia il software che
consente la transizione dalla piattaforma 64K a quella PowerPc.


Ma al momento è già in fase di sviluppo l'AmigaOs 5, che sarà invece la base
dell'applicazione del concetto Amiga Everywhere. Basato sullo stesso codice del
sistema operativo per desktop, nelle intenzioni di Bill McEwen Amiga Os 5
dovrebbe trovare posto all'interno di telefoni cellulari, set top box e Internet
appliance.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here