AMD chiama Opteron la CPU a 64 bit e ottiene il supporto di Microsoft

AMD ha scelto il nome “AMD Opteron” per i propri processori “Hammer” a 32/64 bit per server e workstation, che saranno supportati in Windows

AMD ha scelto il nome "AMD Opteron" per i propri processori di nuova
generazione destinati al segmento server e workstation, noti in precedenza con
il nome in codice "SledgeHammer". L'AMD Opteron si basa sull'architettura AMD di
ottava generazione, che costituisce la prima piattaforma x86-64 introdotta sul
mercato. Opteron permette di proteggere gli investimenti fatti in passato,
perché offre alte prestazioni a 32 bit e permette una transizione senza scosse
alla piattaforma a 64 bit.
La nuova CPU include la tecnologia
HyperTransport, in grado di incrementare le prestazioni globali del sistema
riducendone i colli di bottiglia. Dotato di tre interconnessioni HyperTransport,
il processore AMD Opteron sarà in grado di offrire fino a 19,2 gigabyte al
secondo di banda passante aggregata, cioè fino a 6 volte in più della banda
passante oggi disponibile tra i processori per sistemi server.
AMD ha reso
nota la propria collaborazione con Microsoft per includere in Windows il
supporto a 64 bit per i processori Opteron, che si prevede saranno supportati
anche dai sistemi operativi a 64 bit dei maggiori distributori Linux.
Il
nome Opteron richiama il funzionamento ottimale del processore, capace di
eseguire senza compromessi sia l'attuale software a 32 bit sia quello futuro a
64 bit. L'Opteron è studiato per offrire flessibilità, scalabilità ed elevate
prestazioni, in concorrenza con i processori Intel Xeon e Itanium. A differenza
della soluzione Intel a 64 bit oggi disponibile, che prevede una discontinuità
con la piattaforma attualmente in uso, la soluzione AMD a 64 bit si basa sul set
standard di istruzione x86 oggi impiegato nella maggior parte dei PC.
Si
prevede la disponibilità dei processori AMD Opteron nella prima metà del 2003.
Le innovazioni chiave del processore AMD Opteron includono un controller di
memoria integrato, che riduce i colli di bottiglia della memoria, e la
tecnologia HyperTransport che, riducendo i colli di bottiglia di I/O, aumenta la
banda passante e riduce la latenza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here