Home Cloud Arriva Amazon RDS Proxy, per applicazioni più scalabili e sicure

Arriva Amazon RDS Proxy, per applicazioni più scalabili e sicure

In occasione di AWS re: Invent 2019, la società di Seattle aveva lanciato l’anteprima di Amazon RDS Proxy, un proxy database completamente gestito e altamente disponibile per Amazon Relational Database Service (RDS), che rende le applicazioni più scalabili, più resistenti agli errori del database e più sicure.

Dopo la preview del motore MySQL, Amazon aveva poi esteso, più di recente, la compatibilità anche con PostgreSQL.

Ora Amazon AWS ha annunciato la disponibilità generale di Amazon RDS Proxy per entrambi gli engine di database.

Amazon RDS Proxy

Qual è il contesto in cui Amazon RDS Proxy può diventare uno strumento utile, quando non necessario?

Molte applicazioni, comprese quelle basate su architetture serverless moderne che utilizzano AWS Lambda, Fargate, Amazon ECS o EKS, possono avere un gran numero di connessioni aperte con il server di database e possono aprire e chiudere connessioni con una frequenza elevata, esaurendo la memoria del database e le risorse di calcolo.

Amazon RDS Proxy consente alle applicazioni di mettere in comune e condividere (pool e share) le connessioni stabilite con il database, in tal modo migliorando l’efficienza del database, la scalabilità delle applicazioni e la sicurezza.

RDS Proxy, sottolinea Amazon, riduce il recovery time del client dopo il failover fino al 79% per Amazon Aurora MySQL e fino al 32% per Amazon RDS for MySQL. Inoltre, la sua autenticazione e l’accesso possono essere gestiti attraverso l’integrazione con AWS Secrets Manager e AWS Identity and Access Management (IAM).

Amazon RDS Proxy può essere abilitato per la maggior parte delle applicazioni senza alcuna modifica del codice e non è necessario eseguire il provisioning o gestire alcuna infrastruttura aggiuntiva, e pagando solo per le vCPU dell’istanza del database per cui è abilitato il proxy.

Amazon RDS Proxy

È possibile iniziare a usare RDS Proxy, sottolinea inoltre la società di Seattle, con soli pochi clic nella AWS management console.

Con RDS Proxy, è possibile creare applicazioni in grado di tollerare in modo trasparente i failure del database senza dover scrivere codice complesso di gestione degli errori. Il proxy RDS instrada automaticamente il traffico verso una nuova istanza del database preservando le connessioni dell’applicazione.

Amazon RDS Proxy è ora disponibile per Amazon Aurora con compatibilità MySQL, Amazon Aurora con compatibilità PostgreSQL, Amazon RDS per MySQL e Amazon RDS per PostgreSQL in Asia Pacifico (Mumbai), Asia Pacifico (Seoul), Asia Pacifico (Singapore), Asia Pacifico ( Sydney), Asia Pacifico (Tokyo), Canada (Central), UE ovest (Irlanda), Europa (Francoforte), Europa (Londra), US East (Ohio), US West (N. California), US West (Oregon), e US East (Virginia settentrionale).

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php