Home Cloud Amazon CloudFront Functions: il modo per eseguire codice edge su larga scala

Amazon CloudFront Functions: il modo per eseguire codice edge su larga scala

Amazon CloudFront consente di consegnare in modo sicuro dati, video, applicazioni e API ai propri clienti a livello globale con bassa latenza e alta velocità di trasferimento.

Per offrire un’esperienza personalizzata e la più bassa latenza possibile, molte applicazioni moderne eseguono qualche forma di logica all’edge.

I casi d’uso per l’applicazione della logica all’edge possono essere raggruppati in due categorie principali, sottolinea Amazon Aws.

La prima sono le operazioni complesse e pesanti che vengono eseguite quando gli oggetti non sono nella cache. Amazon ha lanciato Lambda@Edge nel 2017 per offrire un ambiente di edge computing completamente programmabile e serverless per implementare un’ampia varietà di personalizzazioni complesse.

Le funzioni Lambda@Edge vengono eseguite in una cache edge regionale: di solito nella region Aws più vicina alla posizione edge di CloudFront raggiunta dal client.

Ad esempio, quando si effettua lo streaming video o audio, è possibile utilizzare Lambda@Edge per creare e servire i segmenti giusti al volo riducendo la necessità di scalabilità all’origine. Un altro caso d’uso comune è quello di utilizzare Lambda@Edge e Amazon DynamoDB per tradurre URL abbreviati e user-friendly in URL di destinazione completi.

La seconda categoria di casi d’uso è rappresentata da semplici manipolazioni di request/response HTTP(s) che possono essere eseguite da funzioni di breve durata. Per questi casi d’uso, aziende e sviluppatori hanno bisogno di un’esperienza di programmazione flessibile con le prestazioni, la scalabilità e l’economicità che permettano di eseguirli ad ogni richiesta.

Per aiutare i clienti in questa seconda categoria di casi d’uso, Amazon ha ora annunciato la disponibilità di CloudFront Functions, una nuova piattaforma di scripting serverless che consente di eseguire codice JavaScript leggero presso le oltre 218 posizioni edge di CloudFront a circa 1/6 del prezzo di Lambda@Edge.

Amazon CloudFront

Amazon CloudFront Functions è una soluzione ideale, afferma Aws, per l’elaborazione leggera delle richieste web, per esempio: manipolazioni e normalizzazione della cache-key; URL rewrite e redirect; manipolazione di HTTP header; autorizzazione degli accessi.

Per fornire le prestazioni e la scala che le applicazioni moderne richiedono, ha messo in evidenza Amazon, CloudFront Functions utilizza un nuovo modello di isolamento basato sui processi invece di quello basato sulle macchine virtuali usato da Aws Lambda e Lambda@Edge.

In modo simile a Lambda@Edge, CloudFront Functions esegue il codice in risposta agli eventi generati da CloudFront. Più specificamente, le CloudFront Functions possono essere attivate dopo che CloudFront riceve una richiesta da un visualizzatore (viewer request) e prima che CloudFront inoltri la risposta al visualizzatore (viewer response).

Lambda@Edge può anche essere attivato prima che CloudFront inoltri la richiesta all’origine (origin request) e dopo che CloudFront riceve la risposta dall’origine (origin response).

È possibile utilizzare CloudFront Functions e Lambda@Edge insieme, ha spiegato Amazon, a seconda che sia necessario manipolare il contenuto prima o dopo essere stato messo nella cache.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php