Amazon Cloud Drive, 5 GB di spazio gratuito nella “nuvola”

Il servizio proposto da Amazon permette di gestire lo spazio online come un normale disco locale anche da dispositivi mobili per trasferirvi file e accedervi con qualsiasi browser.

Un drive nella “nuvola”
La “nuvola” (in inglese cloud) a cui ci si riferisce è
quella dello spazio virtuale di Internet. Con riferimento a questo termine,
la società che ha costruito la sua immagine sul commercio elettronico
di libri ha rilasciato il servizio Amazon Cloud Drive: il “disco
Amazon nella nuvola”.

A chi si registra con un indirizzo di posta elettronica e una password viene
fornito gratuitamente un disco rigido virtuale di cinque GB, per trasferire
e gestire qualsiasi tipo di file, audio e video compresi.

Nel servizio si lavora tramite browser come se si gestisse il file
system
del proprio computer per:
• creare, modificare e cancellare cartelle e sottocartelle
• aggiungere, spostare, rinominare, prelevare e cancellare file

Modalità di gestione
Nella colonna di sinistra dell'area di lavoro di Amazon Cloud Drive
viene visualizzata la struttura gerarchica ad albero inverso del file system
del disco in Rete e la percentuale di spazio occupato rispetto al totale. Sulla
destra appare l'elenco dei file memorizzati nella cartella selezionata.

Sotto la radice dell'albero (chiamata Your Cloud Drive) ci sono
le cartelle:
Documents
Music
Pictures
Videos

Selezionando una cartella o un file, lo si può:
• copiare, spostare, rinominare dal menu del pulsante More Actions
• cancellare con un clic su Delete

Si possono modificare anche i nomi delle cartelle predefinite iniziali, per
esempio per tradurle in italiano (Documenti, Immagini e così
via).

Inoltre si può:
• creare una sottocartella della cartella corrente con un clic sul pulsante
New Folder
• inviare uno o più file dal proprio computer in Internet scegliendo
la cartella di destinazione con un clic su Upload files
• prelevare quelli selezionati con un clic su Download
• visualizzare il contenuto di un file in una nuova scheda del browser,
facendo clic sulla riga corrispondente

Non manca l'equivalente del Cestino, una cartella chiamata Deleted
Items
, per recuperare gli oggetti cancellati.

Ulteriori funzioni
Facendo clic su See upload details, viene visualizzato l'elenco
dei file inviati in Amazon Cloud Drive fino a quel momento.

Per aiutare chi ha molti file, c'è un motore di ricerca interno.
Lanciando la ricerca con un clic su Go, si ottiene l'elenco dei
file che nel nome o nell'estensione contengono la stringa inserita dall'utente.
In cima all'elenco dei file viene riportato il percorso delle cartelle
e sottocartelle sotto forma di “briciole”. Ogni nome rappresenta
un collegamento su cui fare clic per visualizzare il contenuto di quella cartella
in un'altra pagina web.

Utilizzo del servizio
Lo spazio di Amazon Cloud Drive è destinato a trasferirvi file
a cui si deve poter accedere da Internet. Lo si può utilizzare per inviarvi
file dal computer dell'ufficio in modo da poterli leggere o prelevare
da casa. Può servire anche a chi si trasferisce in un'altra città
o in un altro edificio per avere disponibili ovunque i propri documenti di lavoro,
evitando di portarli con sé in un supporto di memoria portatile.

L'obiettivo di Amazon Cloud Drive è fornire spazio a
una singola persona. Dal punto di vista tecnico, però, formalmente più
persone potrebbero utilizzare l'indirizzo di posta elettronica e la password
dell'account del servizio per accedere a un'area di memoria
comune.

Si possono utilizzare i GigaByte del servizio anche per il salvataggio dei
propri file di dati, trasferendoli periodicamente nel drive remoto.
Dato che le dimensioni dei file di testo, dei fogli di calcolo e di altri tipi
di documenti tipici del mondo del lavoro sono mediamente contenute, i cinque
GB possono rivelarsi sufficienti a contenere anche archivi personali composti
da un gran numero di file.

Chi ha necessità di ulteriore spazio, può chiedere di aumentare
la capacità disponibile fino a 1.000 GB, versando il relativo corrispettivo
annuo. Le tariffe sono pubblicate nel sito Internet.

Un altro degli scopi di Amazon Cloud Drive è favorire l'acquisto
di file MP3 dal sito della casa madre, salvandoli in questo spazio per ascoltare
la propria musica preferita da qualsiasi punto si acceda a Internet. Negli Stati
Uniti, chi acquista un album MP3 può utilizzare gratuitamente uno spazio
di venti GB per un anno.

Nelle pagine del servizio è disponibile anche un'applicazione
per ascoltare musica dalla Rete in modalità streaming. Il riproduttore
può essere utilizzato da qualsiasi computer e da dispositivi mobili con
sistema operativo Android.

Limiti e ipotetici problemi di gestione
Spazio complessivo a parte, nel drive di Amazon non si possono trasferire
singoli file di dimensione superiore a due GB. Quando la velocità di
trasferimento dei dati non è adeguata, possono sorgere problemi, soprattutto
nella fase di invio dei file in Rete. In questo caso, il servizio mostra un
messaggio di attenzione all'utente.

Amazon Cloud Drive può essere utilizzato con i browser più
diffusi, ma per utilizzare il servizio occorre abilitare JavaScript
e Adobe Flash.

Carta
d'identità
Software: Amazon Cloud Drive
Categoria: Internet
Versione: Freeware
Lingua: Inglese
S.O. Windows 7, Vista e XP; Internet Explorer 7, Firefox,
Chrome e Safari con JavaScript e Adobe Flash attivati

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome