Home Prodotti Software Amazon Alexa, cosa cambia per gli sviluppatori di skill

Amazon Alexa, cosa cambia per gli sviluppatori di skill

Amazon ha annunciato diversi nuovi update dell’Alexa Skills Kit (ASK) e numerose novità dedicate agli sviluppatori di skill di Alexa, con nuove funzionalità che consentono di creare esperienze più naturali e coinvolgenti. Diverse di queste nuove funzionalità sono al momento ancora in versione beta.

Con il nuovo framework ASK Software Development Kit (SDK) Controls è possibile sviluppare skill che offrono conversazioni multi-turn più ricche, grazie alla componentizzazione del codice. Le nuove metriche nel tab analytics della console per sviluppatori (Customer Behavior Analytics, in beta) aiutano inoltre a comprendere meglio il comportamento dei clienti.

Queste nuove metriche possono essere combinate con la flessibilità ora offerta da multi-value slots (MVS, in beta), gestione del catalogo e Alexa Entities (in preview), per gestire meglio il modo in cui i clienti interagiscono con le skill.

Alexa sviluppatori

Inoltre, con nuovi strumenti come la valutazione dell’Automatic Speech Recognition (ASR) e l’Alexa Skills Toolkit per Visual Studio Code, è ora possibile sviluppare e testare meglio le proprie skill.

L’Alexa Skills Toolkit 2.0 per Visual Studio Code consente di creare e testare le skill all’interno di VS Code e semplifica lo sviluppo locale. In precedenza, spesso era necessario dividere la maggior parte del tempo di sviluppo tra la Alexa Developer Console e il computer locale, se era necessario utilizzare strumenti come Git e VS Code.

Ora, con uno spazio di lavoro dedicato in VS Code, il supporto integrato per la creazione e il deployment di skill Alexa-hosted e nuove funzionalità per lo sviluppo locale, lo sviluppatore può facilmente eseguire la build e validare le skill localmente ed essere più produttivo.

Quick Links for Alexa (in beta) è una nuova funzionalità, disponibile negli Stati Uniti, che consente di aggiungere un link dall’app mobile, dal sito web o dagli ads online su cui i clienti possono fare clic per avviare la skill del proprio brand. Ciò permette ai clienti di accedere più facilmente alle skill e agli sviluppatori di monitorare facilmente la conversione dagli annunci online.

Alexa sviluppatori

Amazon ha annunciato anche le nuove pagine di dettaglio degli acquisti in-skill (in-skill purchasing, ISP) e la possibilità per i clienti di effettuare acquisti in-skill direttamente sui dispositivi Echo dotati di schermi.

APL for audio (anch’esso in beta) offre nuove funzionalità di mixaggio audio che consentono di utilizzare Alexa per miscelare parlato, effetti sonori, musica e altri contenuti audio in runtime su tutti i dispositivi abilitati Alexa.

Queste nuove funzionalità estendono l’attuale framework Alexa Presentation Language (APL) in modo da poter offrire, in modo rapido e facile, esperienze audio entusiasmanti e coinvolgenti.

Amazon ha poi annunciato nuove funzionalità di personalizzazione che aiutano gli sviluppatori di skill Alexa a creare customer experience più coinvolgenti.

Ora, con l’App-to-App Account Linking dall’app Alexa, i clienti possono abilitare le skill e collegare il loro account Alexa all’account del servizio dello sviluppatore, in una procedura a due tocchi semplificata. L’App-to-App Account Linking dalla app Android è generalmente disponibile.

Alexa sviluppatori

Con l’API Person Profile è invece possibile, per lo sviluppatore, richiedere informazioni sui clienti per personalizzare ulteriormente le loro esperienze. È possibile utilizzare Limit Access (in preview) per verificare quale profilo vocale accede alla propria skill. Inoltre, quando gli utenti fanno una richiesta per la skill, è possibile richiedere di verificarli attraverso il riconoscimento vocale e un passcode personale.

Alexa Conversations (in beta) aiuta gli sviluppatori a creare skill Alexa più naturali con meno righe di codice. Si tratta, spiega Amazon, di un nuovo approccio alla gestione dei dialoghi basato sull’intelligenza artificiale, che consente di creare skill con cui i clienti possono interagire in modo più naturale e meno vincolato, usando le frasi che preferiscono e nell’ordine che preferiscono. La funzione Alexa Conversations è disponibile nelle impostazioni internazionali en_US.

È invece in preview Alexa for Apps, che consente di portare i clienti nelle proprie app mobili iOS e Android dalla skill Alexa del proprio brand. Con Alexa for Apps aggiunto a una custom skill, i clienti che effettuano richieste utilizzando l’app Alexa, i telefoni con Alexa integrata o gli accessori mobili Alexa come gli Echo Buds, possono utilizzare la propria voce per interagire con le app mobili.

Tra i casi d’uso chiave di questa funzionalità ci sono, ad esempio, l’uso della voce per ricerche rapide, visualizzare ulteriori informazioni e accedere alle funzionalità della app.

Maggiori informazioni e ulteriori novità per gli sviluppatori sono consultabili sfogliando i contenuti dell’Alexa Skills Kit Blog.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php