Allo studio un’alternativa al finanziamento bancario

La Commissione europea sta lavorando a un sistema di finanziamenti a favore delle Pmi, che siano efficienti e a lungo termine e che aiutino ad attrarre maggiori investimenti privati.

Tra gli
obiettivi che la Commissione europea
intende perseguire a breve c'è anche quello di sviluppare un quadro di finanziamenti
a favore delle Pmi
che siano efficienti, diversificati, migliorati e a
lungo termine. E che in questo modo aiutino ad attrarre maggiori investimenti privati. Un esempio è
il Passaporto europeo per i fondi di venture capital che ha il fine di
favorire la raccolta di fondi a livello transfrontaliero e creerà un
autentico mercato interno di fondi di venture capital. Mentre, per migliorare
l'accesso delle Pmi ai mercati di capitali, sono
attualmente in corso discussioni su due
recenti proposte volte ad attrarre investitori mediante maggiore visibilità dei
mercati e maggiore visibilità delle Pmi quotate in borsa.

La prima è una
proposta di Direttiva sui mercati degli strumenti finanziari (MiFid) per
sostenere lo sviluppo dei mercati azionari specializzati in Pmi, mentre l'altra
è una proposta di modifica della Direttiva sulla trasparenza per fornire
migliori informazioni sulle Pmi quotate.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here