All’insegna del mobile si rinnova la gamma Sharp

Il peso della ricerca appare notevole nelle ultime novità del costruttore nipponico. Si va così dalla lega al magnesio che riveste i notebook Pc-Ax40 ai monitor a celle solari.

Realizzare prodotti unici al mondo non è un'ambizione da poco. Ma Sharp non è nuova a simili sfide, così ci prova, ancora una volta. Notebook ultrasottili e leggeri, videocamere digitali ad altissima risoluzione, sofisticati personal digital assistant, monitor e Tv dal design accattivante stanno per essere lanciati sul mercato dalla casa giapponese, fiduciosa in un successo di pubblico che premi le proprie tecnologie.
Sharp continua infatti a dare grande rilievo alla ricerca e allo sviluppo, evolvendo continuamente i sistemi basati su celle solari o su cristalli liquidi, e implementando tali tecnologie sia in applicazioni destinate ad un ambiente domestico che in quelle più strettamente riguardanti hardware e componenti elettronici per il settore Ict. L'obiettivo di vendite per i nuovi monitor a cristalli liquidi serie Llt, da 15 e 18 pollici, è di un milione di unità: i modelli 1501A, 1511A e 1810A si caratterizzano per il design elegante e per le alte prestazioni, unite a consumi molto bassi. Il Llt1501A è il modello base, dal costo finale di 1 milione 400 mila lire: 15 pollici, è dotato di schermo Tft con risoluzione Xga e con possibilità di rotazione. La luminosità è di 200 candele al metro quadro, e i pixel presentano proporzioni molto ridotte (0,297 x 0,297 mm), per un contrasto dal valore di 300:1. E' garantito un consumo molto basso: 23 W per 50 mila ore di vita della lampada. Al top della serie si colloca il 18 pollici 1810A: risoluzione Sxga (1208 x 1024 a 16 milioni di colori), dimensione dei pixel di 0,2805 x 0,2805 mm e 250 cd/mq per un contrasto pari a 350:1. Il monitor, disponibile al prezzo di 4 milioni 900 mila lire, dispone della tecnologia Black Tft che permette ai monitor una bassa riflessione, per un maggiore benessere degli occhi dell'utente che trascorre molte ore davanti allo schermo.
Fra le tante novità in arrivo, c'è inoltre il notebook con struttura in lega al magnesio Pc-AX40: dotato di processore Intel Pentium III da 700 Mhz con tecnologia SpeedStep per la gestione dei consumi, e di memoria Sdram da 64 Mb, si piazza al primo posto nella gamma dei pc portatili di Sharp per velocità, così come per spessore (24,4 mm per 1,8 kg di peso). Pc-AX40 incorpora un display Lcd da 12,1 pollici Xga con tecnologia Black Tft, e dispone di una porta Ieee 1394: è configurato con la versione italiana di WindowsMe, e prevede in dotazione, al prezzo di 5 milioni 600 mila lire, gli applicativi Photosuite III v.3.0 e FaxTalk Communicator.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome