Algol: business o speculazione?

Maurizio Liverani smonta le ipotesi circolate sui movimenti del titolo in Borsa. “I.net ed Elitel le do allo 0,001%”

It Way no, I.net ed Elitel “le do allo 0,001%”. Maurizio Liverani,
presidente e amministratore delegato di Algol scarta dal mazzo delle ipotesi i
nomi circolati in questi giorni, anche se ammette i contatti con Elitel. Sullo
sfondo rimane la possibilità che qualcuno sia interessato ad Algol per
quotare in Borsa un'altra società
o quella, un po' più estrema,
avanzata da “Finanza & Mercati” che ricorda come
le evoluzioni di qualche tempo fa di Poligrafica San Faustino fossero dovute
all'abilità del solito hacker che, modificando una parte del sistema di
sicurezza di un software che gestisce migliaia di transazioni bancarie al
giorno, movimentava decine di migliaia di titoli utilizzando due conti da 500
euro ciascuno.


Tante ipotesi che cercano di spiegare i movimenti di un titolo che ha
iniziato a muoversi vorticosamente dopo la notifica da parte di
PricewaterhouseCoopers che ha dichiarato di non poter esprimere un
giudizio sul bilancio d'esercizio e consolidato 2004

. La decisione è stata motivata dalla situazione di tensione finanziaria nel gruppo e dalla mancanza di indicazioni sufficienti per valutare la capacità della società di fare fronte a possibili esborsi finanziari e di garantire la continuità aziendale.
“La notizia che non siamo stati certificati è falsa”, spiega Maurizio Liverani. “Price ha
solo rilevato una criticità
. Il problema è che cedendo AlgolProducts abbiamo dato garanzie su crediti e magazzino, ma finché non prendi i soldi delle attività che hai ceduto hai delle criticità”
.


Tutto qui, dice il presidente della società milanese che spiega come il
bailamme scatenatosi in Borsa abbia contribuito a fermare le operazioni
di acquisizione
da parte di Algol che sono però solo rimandate.
L'interrogativo su cosa ci sia dietro però rimane. “O c'è un progetto o c'è
della speculazione”
afferma con sicurezza Liverani. E se c'è il progetto,
dice, “perché nessuno ha alzato il telefono per contattarmi?”.
Basta aspettare qualche giorno e vedere cosa succede. Se Algol inizia a muoversi
verso il basso l'ipotesi dell'ondata speculativa è probabilmente l'ipotesi
vincente. Poi quando tutto si sarà calmato si potrà anche capire qual è il
futuro di Algol.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here