Al Ces si attende la sfida degli Ultrabook

Accanto a Intel, promotrice del nuovo form factor e della nuova puattaforma, numerosi produttori presenteranno le loro novità.

Saranno gli Ultrabook a cuore Intel i protagonisti della prossima edizione del Ces di Las Vegas, che si aprirà il prossimo 10 gennaio.

Lo sottolinea Wall Street Journal, precisando che accanto a Intel saranno numerosi i produttori pronti ad accettare la sfida con il lancio di nuovi modelli.

Così, oltre ad Hp, Toshiba e Asus, che già avevano dato il loro sostegno alla piattaforma, dovrebbero arrivare anche Dell, Lenovo e Acer. 

Il competitor da battere, non è un caso, è di nuovo Apple: la sfida è riunire in un dispositivo portatile le caratteristiche più appealing del MacBook Air (dimensioni e peso) e dell'iPad (velocità di boot e durata della batteria).

Il punto cruciale, in questa fase, resta ancora il prezzo.
Gli attuali modelli di Ultrabook si collocano nella fascia alta del mercato, con prezzi che vanno dai 900 ai 1400 dollari, ma gli osservatori da un lato e gli stessi produttori dall'altro si dicono convinti che si possa scendere sotto la soglia dei 700 dollari e forse anche oltre.

Per il mercato dei pc è comunque una opportunità da non trascurare.
La concorrenza dei tablet si è fatta in questi dodici mesi sempre più serrata e ancor di più lo sarà il prossimo anno: se per i tablet si prevede infatti un incremento del 63% a oltre 103 milioni di unità, i pc tradizionali dovrebbero mettere a segno un decisamente più modesto +4,5% a 370 milioni di unità.
Ma se, come prevede Intel, il 40% di tutti i portatili venduti quest'anno sarà nella categoria Ultrabook si potrebbe cominciare a ragionare in termini di compensazione.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here