Agere ristruttura e taglia 4mila posti di lavoro

La società, separata da Lucent Technologies lo scorso marzo, sarebbe stata penalizzata dalla pesante contrazione del mercato dei semiconduttori.

Agere, lo spinoff di Lucent Technologies dedicato al mercato dei componenti ottici, taglia. Oltre 4mila sarebbero, secondo i vertici della società, i posti di lavoro in esubero, mille dei quali nel solo impianto spagnolo di Madrid. Ridimensionate anche le stime di fatturato relative al terzo trimestre dell'anno in corso, conclusosi il 30 giugno, che passano da 950 a 920 milioni di dollari. La società stima di registrare, a consuntivo, una perdita pro forma pari a 30 cent per azione, comprensiva dei 470 milioni di dollari spesi nella ristrutturazione e di 255 milioni di dollari di revisione degli inventari di magazzino. Agere aveva già licenziato l'11% della propria forza lavoro (oltre 2mila unità) lo scorso aprile e, con i tagli annunciati oggi, arriva a lasciare a casa circa 12.500 dei suoi 18.500 impiegati. Alla base della pesante situazione ci sarebbero gli strascichi della crisi del mercato dei semiconduttori. "Noi abbiamo costruito la nostra attività per servire un mercato in crescita - ha detto John Dickson, presidente e Ceo di Agere -, un mercato che, invece, ora sembra deteriorarsi di giorno in giorno".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome