Affari intelligenti con Ibm e Microsoft

Ibm e Microsoft stanno collaborando a un ambizioso progetto che punta a unificare sotto un solo ombrello i servizi di knowledge managemente e di business intelligence.

Ibm e Microsoft stanno collaborando a un ambizioso progetto che punta a unificare sotto un solo ombrello i servizi di knowledge managemente e di business intelligence. L'obiettivo è sviluppare una piattaforma analitica aziendale di nuova generazione, capace di rielaborare informazioni di tipo strutturato e non. Secondo Anan Jhingran, i laboratori di ricerca di Ibm sono già al lavoro sul software che permetterà ai dipendenti di una impresa di accedere a queste informazioni. La piattaforma, poggerà pesantemente su Internet e sarà in grado di estrarre i dati, anche quelli non strutturati, per analizzarli ed effettuare le necessarie correlazioni. "Le informazioni, strutturate o non strutturate, non sono isolate, dobbiamo unificarle per potervi estrarre un valido contenuto conoscitivo," spiega Jhingran che aggiunge come l'idea che sottende all'intero progetto è un matrimonio tra business intelligence, una attività largamente basata su dati strutturati, e knowledge management, che solitamente attinge ad archivi di informazioni sparse, prive di una vera e propria struttura. Il risultato consisterà nella capacità di accedere ai dati non strutturati attraverso strumenti come Word e Excel. Dal canto suo, il vice presidente Microsoft Jeff Reikes ha precisato che attraverso la cosiddetta "Organizational Intelligence" Microsoft Research cercherà di rendere possibile un dialogo ancora più proficuo tra le diverse applicazioni, a loro volta in grado di produrre informazioni che le aziende potranno utilizzare per motivare le loro decisioni di business.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here