Gli aeroporti dovranno essere ecosistemi smart

Sea (Società Esercizi Aeroportuali) ha scelto di implementare uno smart digital ecosystem negli aeroporti di Milano per una nuova interazione con compagnie, passeggeri, partner.

E questa è una conferma della lungimiranza del direttore Ict di Sea, Fabio Degli Esposti, fra i più attenti manager Ict italiani, incline da sempre a una oculata trasformazione digitale

Degli Esposti ha scelto la soluzione di API Management di Axway, parte della piattaforma Axway Amplify per poter sviluppare nuove applicazioni e servizi in modo rapido ed efficiente, riducendo il time-to-market e promuovendo il miglioramento della customer experience e la realizzazione di un nuovo ecosistema di condivisione delle informazioni negli aeroporti.

Abbiamo scelto di adottare la piattaforma Amplify di Axway in quando in grado di rispondere alle esigenze complesse di SEA. Crediamo profondamente nel paradigma delle API quale approccio che consenta nel futuro di ottenere un time to market efficace e la resilienza che serve alla nostra infrastruttura”, ha affidato a una nota.

fabioDegli Esposti

Il gruppo SEA è caratterizzato da un’infrastruttura complessa, che vede coesistere accanto ai sistemi gestionali e amministrativi tradizionali  applicazioni di business e operative, necessarie alla gestione dell’attività aeroportuale, nuove app dedicate al mondo dei servizi ai passeggeri e dell’e-commerce e altrettanto numerose applicazioni offerte dalle terze parti. Tutti questi elementi si basano sull’API Management di Axway e possono interfacciarsi con il sistema di SEA.

Con la piattaforma Axway Amplify viene ripensato lo sviluppo e la realizzazione delle app secondo un paradigma nuovo. Con il supporto di Axway, SEA stima di ridurre di oltre il 30% i costi legati all’implementazione e alla manutenzione delle applicazioni che verranno gestite, reingegnerizzate o sviluppate da zero.

La ricerca continua per aumentare il numero dei vettori, dei voli o delle merci in Europa rappresenta sempre più un elemento di crescita degli aeroporti, che stanno vedendo anche uno spostamento della propria attenzione in modo progressivo dal mondo aeronautico classico a quello dei servizi digitali e del retail.

In questo contesto, SEA pone attenzione ai progetti di digital transformation pergarantire sempre la massima efficienza e funzionalità, mettendo a disposizione le soluzioni tecnologiche più all’avanguardia e migliorando la qualità del tempo speso in aeroporto e i servizi a disposizione dei viaggiatori.

Ecosistema del futuro

Per il futuro SEA sta perseguendo un obiettivo ambizioso, un progetto di smart digital ecosystem denominato SEA020. In questa iniziativa SEA è supportata da Cefriel, che si sta occupando della definizione degli aspetti organizzativi e di processo per la governance operativa dell’ecosistema e degli approcci per il costante onboarding di nuovi interlocutori.

Gli aeroporti diventeranno così veri ecosistemi digitali, con cui scambiare, secondo regole predefinite, informazioni non solo tra i diversi attori interni ma interagendo con l’intero sistema territoriale, raccogliendo informazioni provenienti dal mondo esterno: Regione, ente turistico, aziende di mobilità, vettori, territorio, alberghi, e altri. Axway

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here