Home Prodotti Software Adobe XD, i nuovi modi per collaborare e il supporto nativo per...

Adobe XD, i nuovi modi per collaborare e il supporto nativo per Apple M1

Una parte essenziale del processo di design non ha nulla a che fare con il design stesso, bensì con il lavorare con gli altri: per questo l’ultimo aggiornamento di Adobe XD introduce diversi nuovi strumenti di collaboration.

Ideare con le altre persone del proprio team, ottenere l’approvazione dei clienti, collaborare con gli sviluppatori e ottenere un feedback dagli utenti sono passaggi essenziali dei flussi di lavoro del design, ha sottolineato Adobe.

Lavorare in collaborazione con queste diverse persone, in modo efficiente, aiuta i designer a portare le idee alla fase finale più velocemente.

Adobe XD

Innanzitutto, Adobe ha reso il Coediting ancora più potente con i Live Cursors. Ora, quando il designer sta collaborando con altre persone, potrà vedere dove i colleghi e collaboratori del team stanno lavorando sul design canvas e saltare alla loro posizione per una più facile navigazione.

Il Coediting consente di invitare altri designer ad accedere e modificare il documento Adobe XD su cui si sta lavorando. Live Cursors, secondo Adobe, porta questo strumento di collaboration a un nuovo livello di efficacia, con la possibilità di vedere dove gli altri collaboratori stanno lavorando nel documento condiviso.

Il Coediting con i Live Cursors è da subito disponibile in Adobe XD per qualsiasi documento condiviso.

Adobe ha inoltre introdotto un nuovo modo di condividere che permette agli utenti di XD di creare rapidamente dei link condivisibili dall’area di design.

Adobe XD

Basta selezionare alcune artboard, cliccare sull’icona di sharing e Adobe XD genererà un link alla selezione. Dietro le quinte, Adobe XD “cablerà” un flusso di prototipi e genererà il link condiviso in modo automatico. Questo riduce drasticamente il numero di passaggi necessari per creare uno shared link.

Ancora: nelle prossime settimane, ha annunciato Adobe, i plugin di XD si trasferiranno in una nuova sede nella sezione Marketplace dell’applicazione desktop Creative Cloud. Qui gli utenti potranno scoprire, installare, aggiornare e gestire i propri plugin XD, esplorare collezioni curate e vedere i plugin disponibili per altre app della Creative Cloud.

Tra le altre novità della nuova release di Adobe XD, c’è un nuovo shortcut per creare istantaneamente stati interattivi di commutazione per i componenti e un nuovo menu delle Preferenze per personalizzare XD sia su macOS che su Windows

Inoltre, un’importante novità per gli utenti Mac è il supporto nativo per Apple Silicon nell’app macOS, disponibile ora in beta.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php