Home Digitale Adobe Substance 3D, la nuova suite di strumenti per la progettazione

Adobe Substance 3D, la nuova suite di strumenti per la progettazione

Adobe ha annunciato la nuova Substance 3D Collection, una suite di strumenti e servizi interoperabili che supportano i creativi professionisti nei flussi di lavoro di progettazione 3D.

Il team di Substance è entrato a far parte di Adobe due anni fa, in seguito all’acquisizione della società sviluppatrice francese Allegorithmic da parte dell’azienda americana, e da allora ha lavorato per creare strumenti 3D potenti, più accessibili e integrati.

Alla base della nuova collezione c’è quindi la suite Substance, che è stata utilizzata per anni per creare, tra le altre cose, molti giochi AAA, tra cui Final Fantasy, Half Life Alyx e Flight Simulator, film come Blade Runner 2049 e Tenet (entrambi Premi Oscar per gli effetti speciali), progetti di design e architettura e molto altro.

Adobe Substance 3D

L’obiettivo del team in questi anni dopo l’ingresso in Adobe è stato quello di creare strumenti facili da utilizzare ma allo stesso tempo che non ponessero limiti alla creatività.

Substance 3D fornisce la tecnologia all’avanguardia richiesta dagli artisti 3D più esperti, ma rendendo il mezzo accessibile anche ai nuovi appassionati, ha messo in evidenza Adobe.

La sua tecnologia fa leva sulla potenza dell’intelligenza artificiale per eliminare gran parte della complessità tecnica del design 3D ed è caratterizzata dall’interfaccia “ciò che vedi è ciò che ottieni”, con cui artisti e creativi hanno familiarità grazie a software quali Photoshop e Illustrator.

Adobe Substance 3D

La nuova collezione 3D, ha sottolineato inoltre Adobe, non riguarda solo gli strumenti: include anche migliaia di modelli, texture, sistemi di illuminazione e altre risorse che si possono usare per creare al meglio un progetto 3D.

Adobe Substance 3D Collection include dunque una ricca selezione di strumenti software, risorse e servizi.

Partendo dalle fondamenta di Adobe Dimension, Substance 3D Stager consente di assemblare facilmente modelli, materiali e illuminazione in una scena 3D e produrre fotografie e rendering virtuali di elevata qualità.

Adobe Substance 3D

Substance 3D Painter, spesso definito “il Photoshop del 3D”, consente di applicare texture e materiali a un oggetto 3D. Le texture dettagliate e infinitamente personalizzabili sono la chiave per far sembrare gli oggetti 3D davvero realistici.

Substance 3D Sampler (sviluppato sulla base di Substance Alchemist) rende la creazione di materiali ancora più semplice. L’utente può inserire una foto e applicare rapidamente filtri e mescolare elementi per produrre una texture o altro materiale in pochi minuti.

Con Substance 3D Designer è possibile creare da zero texture, materiali e persino modelli 3D personalizzabili.

Adobe Substance 3D

Poi c’è la Asset Library di Substance 3D: il team di Adobe che si occupa dei contenuti ha creato migliaia di asset e risorse 3D personalizzabili, inclusi modelli, luci e materiali.

I modelli includono di tutto, da un cacciavite arrugginito a una parete della cabina di un aereo, e coprono tutti i tipi di usi, dalla moda e dal design automobilistico all’architettura e ai giochi: tutto ciò di cui si ha bisogno per semplificare l’avvio di un progetto.

Adobe Substance 3D

Gli asset potranno dare una mano a un aspirante artista a iniziare molto più facilmente, ma consentiranno anche ai professionisti di rendere le loro scene 3D più ricche di dettagli.

Con questa libreria di risorse creata e curata da esperti, gli utenti potranno anche imparare trucchi per le proprie creazioni, aprendo infinite nuove possibilità.

Adobe ha sottolineato come la Substance 3D Collection rappresenti solo l’inizio della innovazione dell’azienda nel campo del 3D.

Ad esempio, Adobe ha anche aperto una versione beta privata di Substance 3D Modeler, un nuovo strumento di modeling che consente di creare oggetti 3D. Modeler utilizza un’interfaccia VR per ricreare la sensazione naturale e organica di scolpire per esempio l’argilla con le mani, e consente anche di interagire con il proprio modello sul desktop in modo da poter sfruttare la precisione dei controlli del mouse e del tablet.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php