Home Prodotti Software Adobe integra gli strumenti 3D con la suite open source Blender

Adobe integra gli strumenti 3D con la suite open source Blender

Adobe ha svelato due nuove estensioni per la suite 3D open source, i plugin Substance 3D e Mixamo Auto-Control Rig per Blender.

Non solo: la software house di San Jose ha anche ribadito il suo impegno verso l’open source annunciando la sua partecipazione al Blender Development Fund.

Per l’azienda, ha affermato Adobe, unirsi al Blender Development Fund è stata una scelta naturale e la dimostrazione di voler contribuire ad assicurare la sopravvivenza e la crescita del progetto.

Sostenere lo sviluppo open source di Blender è una passione per molti membri del team in Adobe: ci sono molti designer e ricercatori, all’interno dell’azienda, che lavorano su progetti legati a Blender in questo momento.

Con il contributo di Adobe per Blender, la software house di San Jose vuole fare la propria parte per aiutare a rafforzare e migliorare questa suite di strumenti accessibili.

Ma torniamo alle novità di prodotto.

Adobe ha voluto portare agli artisti e ai professionisti del 3D di tutto il mondo che usano Blender in tanti settori, dall’automotive alla moda, dai giochi alle animazioni, il mondo dei materiali Substance. Con una soluzione che rendesse facile l’accesso alla ricca e diversificata libreria di texture e asset 3D di Adobe, senza dover lasciare la suite di creazione.

Con il plugin Substance 3D in Blender, attualmente disponibile in versione beta, è ora possibile usare i materiali Substance (file SBSAR) in Blender. Così come modificare i parametri e cambiare i preset per iterare e riutilizzare le risorse più velocemente, ottimizzando il flusso di lavoro e sbloccando la creatività nel design.

Quando si tratta di animazione 3D, Mixamo è un formidabile strumento gratuito che aiuta a dare vita ai personaggi in modo rapido.

Adobe Blender

Il rigging di un personaggio per i videogiochi o gli effetti visivi è stato un lavoro tradizionalmente molto lungo e Mixamo ha accelerato questo processo per i creatori di contenuti. Ora, la capacità di Mixamo di creare un control rig su un modello di personaggio bipede può essere accessibile direttamente all’interno di Blender per una facile animazione.

Con il plugin Mixamo Auto-Control Rig per Blender, anch’esso disponibile in versione beta, è possibile modificare le animazioni di Mixamo nello strumento, in modo non distruttivo e semplice.

L’estensione consente di prendere il pieno controllo del personaggio e applicare più di 2.500 clip di motion capture (come pugni, salti e altro) per creare animazioni in Blender.

Questa nuova integrazione rappresenterà uno strumento prezioso anche per i creatori di contenuti di realtà aumentata che lavorano in Adobe Aero, perché permette di animare i personaggi all’interno dell’esperienza AR con facilità.

Nell’ambito degli aggiornamenti di luglio della Creative Cloud, abbiamo visto anche le numerose novità introdotte da Adobe negli strumenti professionali per il video.

Nell’ambito del design, ci sono diversi update anche per Adobe Fresco, lo strumento di disegno e pittura digitale.

In Adobe Fresco ora è possibile fare modifiche più accurate con Adjustment Layers, posizionare con precisione oggetti ed elementi con Graph Grids e il Precision Panel, estendere le preferenze con Settings Panel; c’è inoltre il supporto per le maschere su iPad e Windows.

Un’altra nuova funzionalità su Windows è rappresentata dalle nuove librerie di pennelli creati da Kyle T. Webster.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php