Home Cloud Adobe espande l’integrazione tra Creative Cloud e Google Workspace

Adobe espande l’integrazione tra Creative Cloud e Google Workspace

Adobe ha annunciato di aver esteso e approfondito l’integrazione tra Creative Cloud e Google Workspace.

Le Creative Cloud Libraries ora si integrano con Google Docs e Slides, sulla base della precedente integrazione con Gmail introdotta più o meno in questo stesso periodo dello scorso anno.

La nuova versione dell’add-on Creative Cloud per Google Workspace mette dunque a disposizione la potenza e la flessibilità delle librerie di Creative Cloud in Google Documenti e Presentazioni.

Adobe Creative Cloud Google Workspace

L’integrazione consente di accedere e utilizzare elementi come i colori del brand, gli stili dei caratteri e la grafica proprio all’interno di Google Docs e Slides, strumenti che i professionisti e i team utilizzano per condividere idee, ottenere feedback e collaborare al lavoro.

Secondo Adobe, questa integrazione è in grado di abilitare workflow ancora più fluidi per i team di tutte le dimensioni. I professionisti creativi e le parti interessate al business saranno ora in grado di lavorare insieme in Documenti e Presentazioni, importando e collegandosi alle risorse direttamente dalle Librerie Creative Cloud.

Come conseguenza, questa funzionalità rende più facile mantenere un’unica fonte di verità per cose come i documenti, le guide e le presentazioni del brand e del marketing.

Inoltre, l’integrazione rende più facile per i content creator raccogliere il feedback delle parti interessate che operano al di fuori del team creativo.

Adobe Creative Cloud Google Workspace

I vantaggi sono anche all’interno del team creativo stesso. Infatti, grazie al facile accesso da Google Workspace alle librerie in applicazioni Adobe come Photoshop, Illustrator, InDesign e XD, collaborare con altri designer diventa ancora più agevole.

E quando gli stakeholder aziendali hanno accesso a Creative Cloud in strumenti che usano come Google Docs e Slides, è più facile mantenere il controllo creativo e offrire esperienze brandizzate coerenti e coese in ogni fase del customer journey.

In definitiva, per chi usa Gmail, Google Docs e Slides, il nuovo add-on Adobe Creative Cloud per Google Workspace semplifica le attività di team collaboration sui progetti e consente di lavorare in modo più efficiente e mantenere sincronizzate tutte le parti interessate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php