Adobe Document Cloud

Gli strumenti e i servizi di Adobe Document Cloud offrono già diverse opzioni di integrazione con le app Microsoft, e se ne aggiungono ora di nuove.

Sono state infatti annunciate al Business Applications Summit di Microsoft ulteriori funzionalità di integrazione progettate per rendere il lavoro più semplice, veloce e smart, preservando al contempo la sicurezza. Uno degli obiettivi è la digitalizzazione del flusso di lavoro.

Troppo spesso, sottolinea Adobe, complicati workflow documentali possono rendere l’attività dell’azienda nella gestione e nell’esecuzione dei contratti lenta e faticosa, anziché di supporto al business.

Per semplificare questo tipo di processi, Adobe Sign è ora integrato nella piattaforma Microsoft Power.

Adobe Document CloudMicrosoft Power Platform è una piattaforma applicativa aziendale che consente di creare PowerApp custom per il proprio business. Ora, con questa integrazione, Adobe Sign può essere aggiunto a questi flussi di lavoro per renderli ancora più produttivi. Utilizzando il connettore Adobe Sign Flow, è possibile automatizzare l'approvazione aziendale e i processi di firma in modo rapido e sicuro, riducendo al contempo i costi It.

Adobe Document Cloud per la produttività aziendale

Quando si tratta del proprio business, lavorare in remoto o quando si è in viaggio non dovrebbe essere un limite. Per questo motivo Adobe ha di recente implementato un'integrazione con Microsoft Dynamics che aggiunge l'accesso a Sales Hub.

L'integrazione di Adobe Sign in questa soluzione CRM di sales mobile-first dà la possibilità di inviare e firmare accordi e di chiudere le vendite in modo più veloce, direttamente dallo smartphone o tablet.

Adobe Document CloudAdobe Sign e Acrobat si integrano già profondamente con SharePoint e OneDrive. Ora, Adobe aggiunge ulteriori funzionalità che renderanno ancora più semplice visualizzare, creare, modificare e collaborare rapidamente con i PDF.

È ora possibile, senza lasciare le app di Office 365 utilizzate, aumentare la produttività con strumenti PDF come Crea, Combina e Commenta, incorporati direttamente nella barra degli strumenti di Office 365.

Inoltre, è possibile visualizzare e aggiungere annotazioni sui PDF utilizzando strumenti di disegno, note, evidenziazioni e revisioni, così come convertire PDF in file Microsoft modificabili dal dispositivo mobile o online, preservando font, formattazione e layout, nonché combinare più tipi di file in un unico PDF.

Microsoft Information Protection (MIP) consente di proteggere i documenti ovunque siano archiviati o aperti. Le app desktop Acrobat DC e Acrobat Reader DC su Windows erano già in precedenza in grado di aprire i file protetti con MIP, e ora questa funzionalità è stata estesa anche alle app desktop su Mac.

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito Adobe, a questo link.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome