Home Apple Adobe Design Mobile, la creatività professionale in movimento

Adobe Design Mobile, la creatività professionale in movimento

Per chi è interessato ad avere sempre con sé, anche in movimento, gli strumenti per la creatività professionale, Adobe ha rilasciato un nuovo Design Mobile Bundle.

Non si tratta di un nuovo prodotto bensì di un pacchetto che include app e servizi già esistenti in un’offerta combinata.

Il bundle include Photoshop su iPad, Illustrator su iPad, Fresco su iPad e iPhone, e altre app, insieme all’accesso a servizi quali Adobe Fonts, Behance e Portfolio, più 100 GB di spazio di archiviazione.

Il tutto al costo di 14,99 dollari al mese o 149,99 dollari all’anno: al momento in cui scriviamo il bundle non è ancora disponibile sull’App Store italiano e non è noto quali saranno i prezzi in Italia. Il bundle di app è comunque disponibile solo su App Store per iPhone e iPad.

Adobe

La creatività professionale secondo Adobe può ormai essere portata avanti anche sul mobile, per una serie di motivi.

Innanzitutto relativi all’avanzamento della tecnologia e delle prestazioni. Le generazioni precedenti di dispositivi mobili, sottolinea la software house di San Jose, arrancavano dietro le richieste intense di potenza di calcolo del fotoritocco o della creazione di illustrazioni complesse. I chip mobili di oggi sono invece eccezionalmente potenti e in grado di gestire la maggior parte dei compiti creativi (se non ancora tutti).

Il secondo motivo è indicato da Adobe nell’interfaccia utente. La combinazione di un iPad e del pennino digitale Apple Pencil offre un’interfaccia naturale, intuitiva e familiare, che rispecchia il modo in cui la maggior parte dei creativi e dei designer ha iniziato, con una matita o un pastello su carta.

C’è poi il fattore della disponibilità. Con un dispositivo mobile dall’accesso istantaneo, si può iniziare a creare nel momento stesso in cui c’è l’idea o l’ispirazione. Infine, la connessione. La maggior parte dei dispositivi mobili sono sempre connessi, rendendo facile trovare gli ingredienti creativi di cui il professionista ha bisogno o condividere le idee.

Perché, oltre agli strumenti di creatività, ormai da diverso tempo anche per Adobe la parola chiave è collaboration, grazie alle integrazioni, ai servizi e alle funzionalità della piattaforma Creative Cloud.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php