Addio vecchie dashboard

MicroStrategy le ha rese dinamiche sia nell’integrazione delle sorgenti che nella visualizzazione dei dati

Nata in ambiente di analisi Olap, MicroStrategy è da tempo un attore di primo piano nel mercato della Business intelligence. Alla sua offerta, articolata sui tradizionali pilastri della Bi (report, analisi, controllo), è stata recentemente assegnata da Survey.com la palma della piattaforma con il maggiore livello di fidelizzazione sul mercato (83,3%), così come è emerso dall'indagine condotta lo scorso novembre su un campione di 1.679 aziende in 87 paesi. Per il 2007 la società punta a migliorare i traguardi raggiunti (anche in termini di fatturato: il quarto trimestre 2006 si è chiuso, infatti, con un tasso di crescita addirittura doppio rispetto al mercato) mantenendo un grande focus sul tema delle dashboard e sul supporto dei dispositivi mobile.


«In particolare - ha puntualizzato Elena Laudato, direttore vendite di MicroStrategy Italia -, da marzo, sarà disponibile Dynamic Enterprise Dashboard, una soluzione in grado di estendere le dashboard tradizionali in direzione dinamica, facendo convergere informazioni provenienti da più sorgenti per generare feedback multidisciplinari e multidimensionali attraverso viste sincronizzate».Integrate all'interno di MicroStrategy 8.1, le Dynamic Enterprise Dashboard sfruttano i vantaggi offerti da un nuovo motore di rendering grafico e da strumenti di formattazione da desktop publishing per rendere più accattivanti le viste dei dati aziendali, presentati attraverso strati dinamici di pannelli capaci di raccogliere più informazioni in meno dashboard.


I nuovi strumenti aggiungono al supporto del classico Pdf e del formato Office, anche Adobe Flash e Ajax, offrendo la possibilità di scegliere tra un rendering più interattivo oppure caratterizzato dal minimo impiego di banda possibile. Infine, oltre a garantire un'operatività off line, le nuove dashboard mettono a disposizione una libreria avanzata di visualizzazione Flash (che va oltre i grafici standard) offrendone un'estensibilità di tipo illimitato.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here