Ad Arca la maggioranza di Gruppo Formula

Con un’operazione del valore di 36,2 milioni di euro, e attraverso la creazione della controllata Progetto Integra, Arca Impresa Gestioni e Arca Merchant hanno acquisito il 50,08% di Gruppo Formula.

L'annuncio è già di qualche tempo fa, ma per comprenderne meglio la
portata occorre fare un passo indietro. A guidarci è Renato Ottina,
direttore marketing strategico e responsabile offering & mercato di
Gruppo Formula che, in merito all'operazione finanziaria che ha portato alla
creazione di Progetto Integra, ha espresso alla nostra redazione il suo punto di
vista.

«La conquista di una
posizione di leadership nel mercato dei gestionali in Italia passa attraverso la
fascia media del mercato quella, tanto per intenderci, che comprende le aziende
che fatturano dai 10 ai 250 milioni di euro all'anno. Con l'obiettivo di formare
un polo italiano dell'informatica gestionale che aggreghi al suo interno altre
realtà di produttori nostrani, Gruppo Formula ha, da tempo, dato il via a un
proprio processo di crescita sia interno, sia esterno. Quest'ultimo viene
perseguito attraverso una serie di acquisizioni e accordi commerciali volti al
reperimento di skill specializzati, al miglioramento della copertura di mercato
dei nostri prodotti e alla conquista di nuove quote di mercato. Allo stesso
tempo, però, l'obiettivo è anche quello di proporre soluzioni verticali, in
grado di offrire risposte adeguate alle esigenze dei clienti, e di
stringere partnership con fornitori specializzati».


Ma per raggiungere questo obiettivo occorre avere le spalle
coperte a livello finanziario.

«Ed ecco in quale chiave va letta
l'intesa siglata con Arca, che ha portato alla creazione di una nuova identità
denominata Progetto Integra. Quest'ultima è una società che ha come duplice
missione quella di gestire la partecipazione in Gruppo Formula e di supportarne
l'evoluzione dal punto di vista finanziario. Gli investitori del caso,
identificabili come Arca Merchant e Arca Impresa e Gestioni - quest'ultima
gestisce i due fondi chiusi di Arca denominati Arca Impresa e Arca Impresa 2000
- sono così entrati nel capitale di Gruppo Formula. Ma oltre ai citati attori
finanziari, all'interno di Progetto Integra faranno parte anche Carlo Navone,
presidente e socio fondatore di Formula, e un gruppo di nove manager di Gruppo
Formula. Secondo i termini dell'accordo, Progetto Integra controllerà al 50,08%
Gruppo Formula. Partecipata in maniera significativa da un finance di rilievo
come Arca, Progetto Integra fornirà gli strumenti per supportare i piani di
espansione di Formula. Da qui a qualche mese, inoltre, Carlo Navone conferirà
all'interno dell'intesa un ulteriore 4,5% di azioni, aumentando ulteriormente la
quota di controllo in mano a Progetto Integra
».

Come muta
il resto dell'azionariato?

«A seguito dell'operazione
annunciata, esce dall'azionariato di Gruppo Formula Ds Data Systems, produttore
di software parmense e partner di natura industriale per Formula, che ha
completato la propria ristrutturazione finanziaria cedendo la propria
partecipazione del 38,33% (parte del già citato 50,08% acquisito) a Progetto
Integra
».
Un 'divorzio', quest'ultimo, a quanto pare, del tutto
consensuale e dettato dalle diverse esigenze alle quali, nel tempo, entrambe le
società si sono trovate ad affrontare. «Da una parte - ha concluso
Ottina -, ci siamo accorti di aver bisogno di un partner con capacità di
gestione dei capitali finanziari più ampia di quella offerta da un investitore
industriale come Ds Data Systems

», che nel frattempo,
ha scelto di perseguire l'internazionalizzazione delle proprie soluzioni
applicative create ad hoc per rispondere alle esigenze del mercato
fashion.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here