ActiveX si muove verso nuove piattaforme

Il linguaggio Web di Microsoft, ActiveX, dovrebbe presto estendersi al supporto di nuove piattaforme, in particolare nel mondo Unix. Attraverso il partner Software Ag, infatti, stanno entrando in beta testing versioni per Linux e Digital Unix, mentre n …

Il linguaggio Web di Microsoft, ActiveX, dovrebbe presto estendersi al supporto di nuove piattaforme, in particolare nel mondo Unix. Attraverso il partner Software Ag, infatti, stanno entrando in beta testing versioni per Linux e Digital Unix, mentre nel prossimo trimestre, dovrebbe accadere altrettanto per Hp-Ux. Già in fase di prove, invece, sono la versioni per Macintosh e Solaris. Manca all'appello Netscape, che inserirà solo un'"assaggio" di ActiveX nel proprio Communicator, previsto per l'estate, mentre solo entro la fine dell'anno è previsto il supporto pieno, con una successiva versione del prodotto. Gli utenti di Communicator potranno scaricare e aprire documenti Windows, ma per far girare controlli ActiveX occorrerà ancora per un po' il pug-in di netCompass. Fonti Netscape assicurano che la società non sta snobbando il linguaggio di Microsoft, ma non sono ancora stati risolti problemi di compatibilità di formato di file e di sicurezza.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here