Acquisizioni e accordi per ComputerGross

Le prossime mosse della società che realizzerà una nuova sede a Empoli. Dove potrebbe prendere forma un campus delle Tlc comprensivo di server farm

Un po' di real estate non può fare male. Giusto per diversificare quel
business dai margini sempre più risicati propri della distribuzione. E così
ComputerGross, in collaborazione con Cabel software house, consorzio attivo in
ambito bancario, sta iniziando a costruire. Paolo Castellacci, presidente di Cg,
parla di 27 ettari di terreni per lo più edificabili e situati accanto
all'uscita Est per Empoli dell'autostrada che porta a Firenze.

Da qui usciranno uffici e non solo per ospitare ComputerGross. Verrà ospitato il magazzino (ora di diecimila metri quadri), e si lascerà anche il dovuto spazio per ospitare un asilo nido, oltre alla mensa un call center e magari - lo suggeriamo per la buona salute dei dipendenti - una palestra.

Nelle operazioni edilizie di ComputerGross ci si può
leggere l'intenzione di creare nella zona di Empoli anche una sorta di campus
per le telecomunicazioni portando da Firenze anche il dipartimento Tlc.
“Entro il 2011 - sono ancora parole di Castellacci - dovrebbe
essere operativa una vera e propria server farm”
. Sesa e Computer Var faranno da padroni di casa. Ma le mosse per acquisire nuove realtà sono già in atto “stiamo pensando a degli integratori e non male sarebbe se fossero esperti in ambiente Unix” . Anche perché a breve un
accordo con un software vendor di grande portata contribuirà alla focalizzazione
in questo ambito

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here