Acer Timeline e Aspire One, l’autonomia prima di tutto

Obiettivo delle nuove linee di notebook e di netbook è consentire almeno 8 ore di lavoro senza dover ricaricare la batteria. Ricche le dotazioni e molto aggressivi i prezzi. In arrivo anche un netbook pensato in modo specifico per i professionisti

Portabilità, prestazioni, prezzo, connessione a Internet e
design. Secondo una ricerca di Intel, sono questi i cinque elementi che guidano
l'acquisto di un computer portatile. Ma, rivela la stessa ricerca, se si chiede
a chi possiede già un notebook o un netbook cosa ricercherebbe se dovesse
acquistare un nuovo prodotto la risposta è una sola: maggiore autonomia.

Ed è proprio l'autonomia l'aspetto su cui ha messo l'accento
Acer durante la presentazione della nuova linea di notebook Timeline e della
nuova gamma di netbook Aspire One. “Con i
nostri nuovi computer
- ha dichiarato Federico Carozzi general manager di
Acer Italia - vogliamo assicurare
un'intera giornata di lavoro senza doversi portare appresso l'alimentatore e
avere l'assillo di trovare una presa di corrente a cui collegarsi
”.

Questa affermazione trova riscontro pratico nei Timeline. “Si tratta un nuovo concetto di notebook
- ha precisato Carozzi -. Invece di
aumentare le dimensioni delle batterie abbiamo lavorato sull'ingegnerizzazione
e abbiamo usato nuovi componenti, come gli schermi retroilluminati a Led o i
processori Intel ultra low voltage
”. Questo ha permesso di dar vita a
macchine che raggiungono un'autonomia
che supera le 9 ore
e che sfoggiano un design
ultrasottile
(lo spessore è di 24 mm), ottenuto grazie anche un sistema di
raffreddamento basato sui medesimi principi che regolano la ventilazione
all'interno delle turbine degli aerei. Inoltre, hanno un peso contenuto: 1,6
kg per il modello con display da 13,3”, 1,9 kg per il 14” e 2,4 kg per il 15,6”.

Nata
per offrire l'ultra-portatilità, la
serie Aspire Timeline dispone di svariate
opzioni di comunicazione
: si va dalla funzionalità Wi-Fi/WiMAX integrata al Bluetooth per arrivare al modulo (oppzionale) per
il collegamento via 3G. In dotazione anche la webcam Acer Crystal Eye,
ottimizzata per la visione con luce ridotta, per organizzare videoconferenze o
videochat. La memoria Ram può raggingere la capacità di 8 Gbyte e l'hard disk
di 500 Gbyte.

Dal canto suo, la soluzione Acer Backup permette di avviare la copia di sicurezza dei dati con un clic del
mouse, potendo configurare il tipo di backup desiderato e su quale media
effettuarlo (hard disk esterno, disco ottico o chiave USB). I prezzi della
linea Timeline, che utilizza Windows Vista come sistema operativo, variano da 500 a 1.000 euro.

La società ha rinnovato anche la gamma di netbook introducendo a listino tre nuovi modelli e mandando
definitivamente in pensione quelli con schermi inferiore ai 10”. I nuovi Aspire One D150 (con display da 10,1”), 531 (10,1”)
e 751 (11,1”) sono destinati a
presidiare tre precise aree di mercato: il primo la fascia dei 299 euro, il secondo quella dei 349 euro e il terzo quella dei 399 euro.

In questi portatili a farla da padrone è il processore Atom (nelle versioni 270/280
per i modelli D150 e 531 e nelle versioni Z520/530 nel 751), cui si affianca
uno schermo retroilluminato a Led, 1 Gyte di Ram e un hard disk da 160 Gbyte. Il sistema operativo è Windows Xp e l'autonomia può
arrivare a 8 ore
, nel caso si scelga una configurazione con batteria a 6
celle (che però è opzionale).

Dato il successo dei netbook riscontrato tra i professionisti, entro breve Acer
metterà in vendita un modello pensato in modo specifico per questo tipo di
utenti. Si chiamerà Aspire One Pro e
sarà costruito sulla base del 531. Il prezzo di vendita dovrebbe partire da 399
euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here